Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6762 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Venerdì, 07 Febbraio 2020

Microbiota nasale dei suinetti

  • Eterogeneità degli isolati di Moraxella e ruolo patogeno
Vota questo articolo
(0 Voti)

moraxellaPrecedenti studi hanno dimostrato che il genere Moraxella è comunemente presente nel microbiota nasale dei suini.

In questo studio sono stati ottenuti 51 isolati di Moraxella da tamponi nasali di suinetti di età compresa tra le 3 e le 4 settimane che, all’analisi (ERIC)-PCR (enterobacterial repetitive intergenic consensus-PCR), corrispondevano a 26 profili diversi. L'intero sequenziamento del gene rRNA 16S ha permesso l'identificazione a livello di specie degli isolati di Moraxella. La maggior parte dei ceppi di campo sono stati identificati come Moraxella pluranimalium, ma è stata rilevata anche Moraxella porci. Inoltre, un gruppo di 7 ceppi non rientrava in nessuna delle specie di Moraxella descritte, rappresentando, probabilmente, una nuova specie. La successiva caratterizzazione fenotipica ha indicato che i ceppi di Moraxella pluranimalium erano per lo più sensibili al complemento, mentre il cluster che rappresentava la nuova specie putativa era altamente resistente. La capacità di formazione del biofilm era molto variabile tra le diverse specie di Moraxella, mentre l'aderenza alle linee cellulari epiteliali era simile tra i ceppi selezionati. Inoltre, è stata osservata variabilità anche nell'associazione tra ceppi selezionati e macrofagi alveolari suini. I test antimicrobici hanno evidenziato l'esistenza di resistenza multi-farmaco.

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.


Eleonora Malerba Med Vet PhD

Letto 121 volte

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.