Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6773 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Lunedì, 17 Febbraio 2020

Neospora caninum nelle vacche

  • Una potenziale causa di disturbi riproduttivi nelle vacche da latte
Vota questo articolo
(0 Voti)

holsteinfireisiL'infezione da Neospora caninum è stata segnalata in un gran numero di ospiti intermedi (tra cui i ruminanti, i conigli, i topi, ecc.), ma la neosporosi come grave malattia clinica è emersa prevalentemente nei cani e nei bovini, con una diffusione su scala mondiale. Nelle vacche infette sono stati segnalati aborti e altri problemi di infertilità, causando grandi perdite economiche agli allevatori.

Lo scopo di questo studio era quello di valutare la sieroprevalenza di N. caninum nelle bovine da latte della Grecia settentrionale (regione Xanthi) usando la tecnica dell'immunofluorescenza indiretta.

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.


Eleonora Malerba Med Vet PhD

Letto 373 volte

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.