Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6776 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Venerdì, 20 Marzo 2020

Folati e cobalamina nei suinetti post-svezzamento

  • L’analisi dei loro metaboliti fa supporre una ridotta disponibilità di folati e cobalamina nelle prime settimane di vita
Vota questo articolo
(0 Voti)

postmweapigI folati (vitamina B9) e la cobalamina (vitamina B12) svolgono un ruolo importante nel metabolismo degli aminoacidi, nella sintesi dell'acido nucleico e nel trasferimento del gruppo metile. Due enzimi intracellulari, la metionina sintasi e la metilmalonil-CoA mutasi, sono rispettivamente folati e/o cobalamina-dipendenti. A livello cellulare, la carenza di folati e cobalamina porta all'accumulo di omocisteina sierica (HCY) e la carenza di cobalamina porta ad un aumento delle concentrazioni di acido metilmalonico (MMA). Le concentrazioni sieriche di HCY e MMA possono influenzare il metabolismo degli aminoacidi e la sintesi di acido nucleico nei suini.

L’obiettivo di questo studio era quello di valutare le concentrazioni sieriche di folati, cobalamina, HCY e MMA nei suini post-svezzamento tra le 6 e le 26 settimane di età.

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.


Eleonora Malerba Med Vet PhD

Letto 123 volte

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.