Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6829 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Lunedì, 11 Maggio 2020

Coaguli di fibrina intraoculari nel coniglio

  • Indagine sul ruolo predittivo dei D-dimeri
Vota questo articolo
(0 Voti)

rabbit fibrinL’obiettivo di questo studio prospettico era quello di analizzare le concentrazioni di D-dimeri nell'umor acqueo (UA) degli occhi di conigli (n=44) in condizioni fisiologiche, dopo induzione di coaguli di fibrina e dopo terapia fibrinolitica. Inoltre, è stata confrontata l’efficacia di diversi protocolli di trattamento nel ridurre la presenza di fibrina (esame con lampada a fessura, ultrasuoni ad alta risoluzione).

Lo studio è stato condotto in due tempi poiché i conigli sono stati acquistati in momenti diversi, il che ha portato a due gruppi di sperimentazione separati temporalmente (gruppo A e gruppo B). L’UA è stato prelevato dall’occhio sinistro di ciascun coniglio prima dell'induzione del coagulo (giorno 1), 24 ore dopo l'induzione del coagulo/pre-trattamento (giorno 2) e 48 ore dopo l'induzione del coagulo/post-trattamento (giorno 3). Le concentrazioni intraoculari di D-dimeri sono state misurate mediante un saggio di immunoassorbimento enzimatico (ELISA).

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.


Eleonora Malerba Med Vet PhD

Letto 146 volte

SCIVAC Rimini Web

eveditoria Editoria Scientifica

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.