Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6832 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Venerdì, 15 Maggio 2020

Prove di compatibilità nel gatto

  • Valutazione prospettica dell'utilità del cross-matching in occasione della prima trasfusione nei gatti
Vota questo articolo
(0 Voti)

agglutestGli obiettivi di questo studio prospettico osservazionale erano: (1) valutare la frequenza dell'incompatibilità, usando due metodi di crossmatching (agglutinazione su vetrino e un test commerciale), in gatti riceventi, (2) misurare l'influenza dell'incompatibilità sulla variazione del packed cell volume (PCV) post-trasfusionale (12 ore dopo la fine della trasfusione), (3) valutare la frequenza delle reazioni trasfusionali acute ed errori nelle trasfusioni di sangue e (4) valutare l'impatto dell'incompatibilità sulla probabilità di sviluppare reazioni trasfusionali.

Sono stati inclusi 101 gatti. Usando l’agglutinazione sul vetrino, l'incompatibilità era una evenienza comune (27% maior e 10% minor), mentre utilizzando il test commerciale l’incompatibilità era meno frequente (4% sia maior che minor). L'incompatibilità, indipendentemente dal metodo con cui era riscontrata, non era associata a trasfusioni meno efficaci in termini di variazione del PCV. Reazioni trasfusionali si sono verificate in 20 gatti; in 9 si era trattato di reazioni febbrili non associate ad emolisi, 7 soggetti avevano sviluppato un processo emolitico. Il test commerciale sembrava essere il più specifico nel prevedere le reazioni trasfusionali emolitiche.

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.


Eleonora Malerba Med Vet PhD

Letto 296 volte Ultima modifica il Martedì, 12 Maggio 2020 13:17

SCIVAC Rimini Web

eveditoria Editoria Scientifica

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.