Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7741 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Venerdì, 10 Luglio 2020

Trattamento della parvovirosi felina

  • Studio sull’efficacia degli oligodeossinucleotidi CpG di classe A
Vota questo articolo
(0 Voti)

FPVIl parvovirus felino (FPV, Feline parvovirus) causa una grave gastroenterite e leucopenia nel gatto e la prognosi è sfavorevole. In letteratura non sono presenti informazioni su trattamenti specifici. Gli oligodeossinucleotidi CpG di classe A (CpG-A, Class A CpG oligodeoxynucleotides) sono brevi sequenze di DNA a singolo filamento, che stimolano la produzione di interferone di tipo I. Nel gatto, i CpG-A inducono una risposta antivirale in vivo e inibiscono la replicazione del FPV in vitro.

Lo scopo di questo studio prospettico consiste nell’indagare, nei gatti naturalmente infetti da FPV, gli effetti del CpG-A su: sopravvivenza, score clinico, reperti ematologici, risposta antivirale (citochine), viremia ed eliminazione fecale (qPCR in tempo reale).

Per leggere l’articolo completo devi fare login con i tuoi codici EGO.

Scritto da
Gaia Carotenuto Med Vet PhDstudent

Letto 1339 volte

vetchannel nero

VETCHANNEL.IT
La formazione professionale on demand
quando vuoi, dove vuoi.

Vetpedia

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares