Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6997 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 07 Ottobre 2020

Prevalenza della dirofilariosi nel cane e nel gatto

  • La prevalenza dell’infezione da D. immitis non è risultata essere significativamente diversa in cani e gatti a rischio
Vota questo articolo
(0 Voti)

HW disease CatI capisaldi della diagnosi di filariosi cardiopolmonare (heartworm, HW) nel cane sono la rilevazione degli antigeni circolanti rilasciati dalle femmine adulte di Dirofilaria immitis o la visualizzazione delle microfilarie nel sangue intero. Questi test sono meno sensibili nel gatto a causa della risposta immunitaria felina che porta a un basso numero di parassiti adulti; tuttavia, anche i test anticorpali per la filariosi cardiopolmonare sono autorizzati per l'uso nel gatto. Gli anticorpi anti-HW nei gatti sono rilevabili quando è avvenuto almeno uno sviluppo larvale nei tessuti, ma i test anticorpali positivi non sono in grado di distinguere tra infezioni attuali o pregresse; pertanto, i gatti con test anticorpale positivo sono considerati attualmente o precedentemente infettati da D. immitis.

Lo scopo del presente studio era quello di utilizzare più modalità diagnostiche per massimizzare il rilevamento dell'infezione da HW in cani e gatti ad alto rischio di infezione e confrontare la prevalenza dell'infezione in queste due specie.

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.

Scritto da
Tardo Antonio Maria

Letto 340 volte Ultima modifica il Lunedì, 05 Ottobre 2020 13:12

SCIVAC Rimini Web

eveditoria Editoria Scientifica

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.