Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6997 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Lunedì, 12 Ottobre 2020

Concentrazioni sieriche di ormoni tiroidei in gatti con nonthyroidal illness syndrome

  • Le concentrazioni sieriche di T4 e TSH sono risultate essere significativamente associate con la sopravvivenza
Vota questo articolo
(0 Voti)

Sick catNei gatti, le patologie non tiroidee possono alterare le normali concentrazioni sieriche di ormoni tiroidei. In particolare, le concentrazioni sieriche di tiroxina (T4) e triiodotironina (T3) tendono solitamente a diminuire, mentre le concentrazioni di T4 libero (fT4) variano in modo imprevedibile. Attualmente, sono carenti in letteratura le informazioni riguardo alle concentrazioni sieriche di tireotropina (thyroid-stimulating hormone, TSH) nei gatti con nonthyroidal illness syndrome (NTIS). L’obiettivo di questo studio è quello di caratterizzare le alterazioni della funzionalità tiroidea nei gatti con NTIS e correlare queste alterazioni con la gravità e l'outcome della patologia non tiroidea.

Sono stati inclusi, in maniera prospettica, 222 gatti con NTIS e 380 gatti clinicamente sani di età e sesso simili. In tutti i soggetti venivano misurate le concentrazioni sieriche di T4, T3, fT4 e TSH. I gatti sono stati raggruppati in base alla gravità della patologia e alla sopravvivenza a 30 giorni.

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.

Scritto da
Tardo Antonio Maria

Letto 311 volte Ultima modifica il Venerdì, 09 Ottobre 2020 13:09

SCIVAC Rimini Web

eveditoria Editoria Scientifica

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.