Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7042 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Lunedì, 16 Novembre 2020

Utilizzo dell'acido ascorbico e dell'idrocortisone in corso di sepsi nel cavallo

  • Studio prospettico randomizzato controllato su 32 cavalli sani.
Vota questo articolo
(0 Voti)

terapie cavalloIn medicina umana, la sepsi è associata alla deplezione dell'acido ascorbico (AA) e all’insufficienza corticosteroidea legata allo stato di criticità del paziente (CIRCI). Gli autori di questo studio sperimentale randomizzato controllato con placebo hanno ipotizzato che l'infusione endovenosa di lipopolisaccaride (LPS) nella specie equina: (a) possa ridurre le concentrazioni endogene di AA e (b) possa indurre CIRCI. Infine, in ultima ipotesi, (c) la somministrazione di una combinazione di AA e idrocortisone (HC) potrebbe portare ad una riduzione dei marker infiammatori rispetto all’utilizzo dei suddetti farmaci in monoterapia.

Nello studio sono stati inclusi 32 cavalli sani, i quali sono stati successivamente assegnati a 1 dei 4 gruppi terapeutici (soluzione salina, AA e HC, solo AA o solo HC). I trattamenti sono stati somministrati un'ora dopo il completamento dell'infusione di LPS. Sono stati valutati in diversi momenti: i segni clinici, le variabili clinico-patologiche, l'espressione genica e la produzione di citochine pro-infiammatorie, insieme alle concentrazioni plasmatiche di AA. Per la valutazione del CIRCI, sono stati analizzati: le concentrazioni sieriche di cortisolo e i test di stimolazione con ACTH.

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.

Scritto da
Michele Tumbarello Med Vet PhD student

Letto 172 volte Ultima modifica il Mercoledì, 28 Ottobre 2020 20:40

SCIVAC Rimini Web

eveditoria Editoria Scientifica

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.