Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7042 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Venerdì, 13 Novembre 2020

Biopsia epatica percutanea ecoguidata nel cane

  • Valutare l’entità del sanguinamento e l’incidenza di complicanze dopo l'esecuzione della procedura
Vota questo articolo
(0 Voti)

intestinal biopsyLa biopsia epatica è spesso necessaria per ottenere una diagnosi nei cani con patologie epatobiliari. L’obiettivo del presente studio era quello di descrivere l'entità del sanguinamento e l'incidenza di complicanze dopo l’esecuzione di una biopsia epatica percutanea ecoguidata (percutaneous ultrasound guided liver biopsy, PUGLB) nel cane; un ulteriore obiettivo era quello di valutare i fattori di rischio per il sanguinamento o altre complicanze.

Sono stati inclusi, in maniera retrospettiva, 102 cani di proprietà con sospette patologie epatobiliari sottoposti a PUGLB. In base alle linee guida presenti in medicina umana, un sanguinamento maggiore è stato definito come una diminuzione assoluta del PCV (ΔPCV) ≥ 6%. Le complicanze sono state definite separatamente come una compromissione clinicamente rilevante che necessitava di intervento medico o causava il decesso del soggetto. Sono state confrontate la correlazione tra il ΔPCV e l'insorgenza di complicanze con il PCV iniziale, i parametri della coagulazione, l'attività sierica degli enzimi epatici, la concentrazione sierica di bilirubina, il numero di biopsie effettuate, il diametro dell'ago utilizzato per la biopsia, l'esperienza del radiologo, la diagnosi istologica e le variabili ecografiche.

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.

Scritto da
Tardo Antonio Maria

Letto 255 volte Ultima modifica il Giovedì, 12 Novembre 2020 21:18

SCIVAC Rimini Web

eveditoria Editoria Scientifica

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.