Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7192 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 03 Marzo 2021

Influenza dello spessore cutaneo sull'accuratezza di un sensore per il monitoraggio continuo del glucosio nel cane

  • L’accuratezza clinica del FGMS è risultata essere maggiore nei cani con spessore cutaneo >5 mm
Vota questo articolo
(0 Voti)

SKIN US DogUn sistema di monitoraggio flash del glucosio (flash glucose monitoring system, FGMS) è stato validato per l'utilizzo nei cani diabetici. Tuttavia, non è noto se lo spessore della cute possa influenzare le misurazioni del FGMS. Lo scopo di questo studio era quello di valutare se l'accuratezza del FGMS è influenzata dallo spessore cutaneo in cani diabetici.

Sono stati inclusi nello studio, in modo prospettico, 14 cani diabetici di proprietà in trattamento con insulina. I cani sono stati divisi in due gruppi in base allo spessore della cute misurato ecograficamente: cani con spessore cutaneo <5 mm (Gruppo 1) e cani con spessore cutaneo >5 mm (Gruppo 2). Nei giorni 1, 7 e 14, sono state effettuate delle curve glicemiche, utilizzando simultaneamente il FGMS e un glucometro validato per l’uso nel cane. Le misurazioni in doppio sono state utilizzate per calcolare il bias medio e per determinare l'accuratezza secondo i criteri ISO 15197: 2013. Il bias medio è risultato essere inversamente correlato con lo spessore medio della cute (P = 0,02; r = -0,6). L'accuratezza clinica è stata osservata solo nel Gruppo 2, con il 99% dei risultati nella zona A + B della griglia di errore di Parkes.

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.

Scritto da
Tardo Antonio Maria

Letto 211 volte Ultima modifica il Martedì, 02 Marzo 2021 12:57

VET Channel

eveditoria Editoria Scientifica

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.