Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7192 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Venerdì, 12 Marzo 2021

Follow-up a lungo termine in cani vaccinati contro la leishmaniosi

  • Gli anticorpi anti-Leishmania infantum sono stati rilevati fino a 12 mesi dopo la vaccinazione
Vota questo articolo
(0 Voti)

dog injecting by vet doctorLa prevenzione della leishmaniosi canina nei soggetti sani richiede un approccio multimodale che prevede la combinazione di prodotti repellenti specifici con un vaccino efficace. È disponibile in Europa dal 2012 un vaccino che modula la risposta immunitaria cellulo-mediata contro il protozoo (CaniLeish®). Lo scopo del presente studio era quello di monitorare i cani vaccinati con CaniLeish® per esaminare la cinetica della risposta anticorpale e valutare la sicurezza e la tolleranza di questo vaccino.

I cani vaccinati con CaniLeish® sono stati monitorati per 12 mesi a partire dalla data della prima vaccinazione o del richiamo annuale (Visita 1, V1) e successivamente dopo 1 (V2), 4 (V3), 8 (V4) e 12 (V5) mesi dalla vaccinazione. La cinetica della risposta anticorpale è stata esaminata utilizzando due tecniche sierologiche (IFAT e Speed ​​Leish K™).  Gli anticorpi IgG anti-Leishmania infantum sono stati determinati in 242 cani; 125 cani dopo la prima vaccinazione (gruppo P) e 117 cani dopo il richiamo annuale (gruppo B). Inoltre, 46, 22 e 19 cani sono stati seguiti per 2, 3 e 4 anni, rispettivamente.

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.

Scritto da
Tardo Antonio Maria

Letto 651 volte Ultima modifica il Giovedì, 11 Marzo 2021 20:26

VET Channel

eveditoria Editoria Scientifica

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.