Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7192 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Lunedì, 29 Marzo 2021

Caratteristiche del carninoma squamocellulare cutaneo a cellule fusate del gatto

  • Caratteristiche cliniche, istopatologiche ed immunoistochimiche in 18 gatti
Vota questo articolo
(0 Voti)

carcinoma squamocellGli autori di questo studio avevano l'obiettivo di descrive le caratteristiche cliniche e istopatologiche del carcinoma squamocellulare cutaneo a cellule fusate (SCSCC) in 18 gatti.

L'età media dei gatti era di 11,8 ± 2,7 anni e tutti i tumori erano localizzati nella cute del viso, interessando principalmente il padiglione auricolare (13/18, 72%), la zona periorbitale (4/18, 22%) e dorsale del muso (1/18, 6%). I tumori erano composti da cellule neoplastiche fusiformi con atipia moderata, disposte in foglietti solidi o fascicoli con focolai di differenziazione squamosa. Un pannello di anticorpi contro citocheratine, vimentina, proteina S-100, NSE, GFAP, Melan A, SMA, desmina, CD18, CD31 e p63 è stato utilizzato per aiutare a differenziare SCSCC da altre neoplasie a cellule fusate. Gli SCSCC esprimevano la proteina CK5 / 6 (17/18, 94%), AE1 / AE3 (15/18, 83%) e p63 (18/18, 100%), ma non esprimevano CK8 / 18. Un ruolo dell'esposizione alla luce solare nella patogenesi dei tumori è stato suggerito dai cambiamenti indicativi di cheratosi attinica, dalla localizzazione dei tumori nelle aree dorsali e dall'assenza di caratteristiche istomorfologiche dell'infezione da papillomavirus. La recidiva non è stata evidenziata in 14/18 casi (78%) durante un periodo di follow-up compreso tra 7 e 25 mesi. Tre dei 18 tumori (17%) si sono ripresentati o hanno portato all’eutanasia a causa della progressione locale e un caso (5%) ha sviluppato metastasi dei linfonodi regionali. L'outcome clinico variava in base alla localizzazione cutanea, alla conta mitotica e all'invasione dei margini chirurgici.

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.

Scritto da
Michele Tumbarello Med Vet PhD student

Letto 225 volte Ultima modifica il Martedì, 23 Marzo 2021 17:03

VET Channel

eveditoria Editoria Scientifica

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.