Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7227 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 21 Aprile 2021

Nuovi marker laboratoristici di pancreatite acuta nel cane e nel gatto

  • I rapporti neutrofili-linfociti e piastrine-linfociti forniscono informazioni sul decorso clinico dei pazienti con pancreatite acuta
Vota questo articolo
(0 Voti)

pancreatite cane gattoIl rapporto tra neutrofili e linfociti (NLR) e il rapporto piastrine-linfociti (PLR) sono stati descritti come marker prognostici in corso di malattie tumorali ed infiammatorie. Una valutazione di tali rapporti non è ancora stata studiata nella pancreatite acuta del cane e del gatto. L'obiettivo degli autori era pertanto quello di valutare l'utilità di NLR e PLR ​​come marker per la gravità della malattia e il decorso clinico della pancreatite acuta in cani e gatti.

Nello studio sono stati inclusi in modo prospettico complessivamente 67 cani e 41 gatti con pancreatite acuta, oltre a 17 cani e gatti sani come gruppo controllo. Sono stati confrontati il NLR e il PLR di cani e gatti con pancreatite acuta con i rispettivi rapporti degli animali sani. La gravità della malattia è stata misurata utilizzando uno score modificato, "indice di gravità nella pancreatite acuta" (BISAP), utilizzato in medicina umana; infine, il decorso della malattia è stato valutato con la misurazione del tempo necessario per il recupero clinico.

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.

Scritto da
Michele Tumbarello Med Vet PhD student

Letto 553 volte Ultima modifica il Venerdì, 16 Aprile 2021 18:04

VET Channel

eveditoria Editoria Scientifica

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.