Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7350 articoli

Venerdì, 07 Maggio 2021

Utilità dell'ecografia toracica per la diagnosi di angiostrongilosi nel cane

  • In 15/26 cani l’ecografia toracica ha permesso di evidenziare dei piccoli noduli subpleurici ipoecogeni
Vota questo articolo
(0 Voti)

Nodulo Angio CaneAngiostrongylus vasorum è un nematode che vive nelle arterie polmonari dei canidi e ha un ospite intermedio gasteropode. Il parassita può causare vari segni clinici. I due scenari clinici più comuni sono rappresentati da distress respiratorio acuto e diatesi emorragica. I cani giovani (<2 anni) sono sovrarappresentati e spesso i soggetti infetti mostrano granulomi polmonari (radiograficamente e patologicamente). L'ecografia toracica rappresenta un test diagnostico sicuro, rapido, comunemente disponibile e non invasivo per valutare i polmoni. L’obiettivo del presente studio era quello di valutare, in modo prospettico, l'utilità dell'ecografia toracica nella diagnosi di angiostrongilosi nel cane.

Sono stati inclusi nello studio 26 cani di proprietà, con età <2 anni, che presentavano difficoltà respiratorie. In 15/26 cani sono stati identificati dei piccoli noduli subpleurici ipoecogeni; In 14 di questi casi è stata ottenuta una diagnosi di angiostrongilosi tramite test di Baermann, test antigenico specifico per A. vasorum o entrambi. Nei restanti 11 cani (senza noduli subpleurici) il test di Baermann e il test antigenico sono risultati negativi e sono state diagnosticate altre patologie respiratorie. I risultati hanno mostrato che l’ecografia toracica aveva una sensibilità del 100% e una specificità del 92% per la diagnosi di angiostrongilosi in cani giovani che presentavano difficoltà respiratorie.

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.

Scritto da
ANTONIO MARIA TARDO

Letto 427 volte Ultima modifica il Giovedì, 06 Maggio 2021 20:18

VET Channel

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares