Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7276 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Lunedì, 31 Maggio 2021

Utilizzo del telmisartan per il trattamento della proteinuria nel cane

  • Sono stati inclusi, in modo retrospettivo, 44 cani di proprietà con proteinuria clinicamente rilevante
Vota questo articolo
(0 Voti)

DogL'utilizzo del telmisartan per il trattamento della proteinuria nel cane non è stato accuratamente studiato. L’obiettivo di questo studio era quello di valutare l’efficacia del telmisartan per il trattamento della proteinuria nel cane.

Sono stati inclusi nello studio, in modo retrospettivo, 44 cani di proprietà che presentavano proteinuria. I cani con diagnosi di “proteinuria clinicamente rilevante” (cani normoazotemici con un rapporto proteine/creatinina urinaria [UPC] ≥2 e cani iperazotemici con UPC ≥0,5) sono stati divisi in 3 gruppi di trattamento: 1) telmisartan in monoterapia, telmisartan in associazione a 2) benazepril o 3) micofenolato. L'UPC è stato registrato prima del trattamento e ai successivi follow-up (dopo 1, 3, 6 e 12 mesi, se disponibili). La risposta al trattamento è stata classificata come completa (UPC <0,5), parziale (UPC diminuito di ≥50% ma ancora ≥0,5) o nessuna risposta (UPC diminuito di <50%). Sono state, inoltre, registrati i valori di creatinina sierica, le concentrazioni di potassio e la pressione arteriosa.

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.

Scritto da
Tardo Antonio Maria

Letto 300 volte Ultima modifica il Martedì, 25 Maggio 2021 21:59

VET Channel

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares