Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7278 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Venerdì, 04 Giugno 2021

Livelli di cortisolo dopo somministrazione di ACTH sintetico nell'orso grizzly

  • La somministrazione di ACTH sintetico non ha influenzato la concentrazione di cortisolo nel pelo
Vota questo articolo
(0 Voti)

FILE - In this May 26, 2020, file photo, a grizzly bear roams an exhibit at the Woodland Park Zoo, closed for nearly three months because of the coronavirus outbreak in Seattle. Grizzly bears once roamed the rugged landscape of the North Cascades in Washington state but few have been sighted in recent decades. The federal government is scrapping plans to reintroduce grizzly bears to the North Cascades ecosystem. (AP Photo/Elaine Thompson, File)La concentrazione di cortisolo nel pelo (hair cortisol concentration, HCC) viene sempre più utilizzata per valutare lo stress a lungo termine in molte specie di mammiferi. Si presume che la maggior parte del cortisolo diffonda passivamente dal circolo ematico ai follicoli piliferi e si accumuli gradualmente nei peli in crescita. Tuttavia, alcuni studi sugli orsi grizzly (Ursus arctos) suggeriscono che l'HCC aumenta significativamente entro diverse ore dopo la cattura, un tempo troppo breve per essere spiegato soltanto dal suddetto meccanismo. L’obiettivo del presente studio, condotto su orsi grizzly in cattività, era quello di determinare se un breve e rapido aumento nella concentrazione di cortisolo nel sangue, imitando così un singolo evento stressante, avrebbe causato un corrispettivo aumento dell'HCC in un periodo di 7 giorni.

Per fare questo, è stata somministrata una singola dose endovenosa (5 μg/kg) di cosintropina (ACTH sintetico) a tre femmine adulte di orso grizzly non anestetizzate, in cattività, in due occasioni: aprile (quando la crescita dei peli si era interrotta) e agosto (quando i peli apparivano in crescita). In entrambe le occasioni, la somministrazione di ACTH ha causato, entro 1 ora, un aumento di due o più volte dei livelli sierici di cortisolo, ma non sembrava influenzare l'HCC dopo 1, 48 e 168 ore.

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.

Scritto da
Tardo Antonio Maria

Letto 89 volte Ultima modifica il Mercoledì, 02 Giugno 2021 12:42

VET Channel

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares