Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7278 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 09 Giugno 2021

Incidenza e fattori di rischio demografici per la leptospirosi nel cane

  • Stimare l’incidenza e identificare i fattori di rischio demografici per la diagnosi di leptospirosi nel Regno Unito
Vota questo articolo
(0 Voti)

leptospirosis in dogsL’obiettivo del presente studio era quello di stimare il rischio di incidenza annuale (2016) della leptospirosi e identificare i fattori di rischio per la diagnosi di questa patologia nei cani afferenti presso strutture di assistenza primaria del Regno Unito (analisi del database del programma VetCompass).

I risultati hanno mostrato che il rischio di incidenza annuale della leptospirosi era di 0,8 casi per 100.000 cani (0,0008%, 95% IC 9,1 × 10-8 -5,2 × 10-5). I cani adulti, in particolare quelli di età compresa tra 1 e <5 anni (odds ratio [OR] = 0,38, 95% IC 0,27-0,54), e i cani che frequentavano cliniche in aree urbane (OR = 0,26, 95% CI 0,19-0,35) presentavano una ridotta probabilità di avere una diagnosi di leptospirosi rispetto ai cani di età <1 anno e ai cani che vivevano in aree rurali. I Cocker Spaniel (OR = 4,25, IC 95% 2,65-6,84), Collie (OR = 3,53, 95 % CI 2,22-5,62) e Lurcher (OR = 3,49, 95% CI 1,50-8,11) avevano maggiori probabilità di avere una diagnosi di leptospirosi rispetto ai cani meticci.

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.

Scritto da
Tardo Antonio Maria

Letto 324 volte Ultima modifica il Lunedì, 07 Giugno 2021 23:12

VET Channel

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares