Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7311 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Venerdì, 25 Giugno 2021

Esame ecografico della milza nei cani affetti da leishmaniosi

  • L’aumento di volume ecografico della milza era presente nel 50% dei cani affetti da CanL
Vota questo articolo
(0 Voti)

content image half widthLa leishmaniosi canina (CanL) è responsabile di alterazioni patologiche a carico della milza. Le principali caratteristiche rilevabili all'esame ecografico sono la splenomegalia e le alterazioni diffuse dell'ecostruttura. L’obiettivo di questo studio era quello di valutare se le alterazioni ecografiche fossero correlate alla gravità della malattia o ad una modifica della microvascolarizzazione splenica, rilevata tramite l'ecografia con mezzo di contrasto (CEUS).

Sono stati inclusi nello studio, in modo prospettico, 25 cani adulti testati per CanL. Lo stadio della malattia è stato definito secondo le linee guida LeishVet.

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.

Scritto da
Antonio Maria Tardo Med Vet PhD student

Letto 281 volte Ultima modifica il Giovedì, 24 Giugno 2021 22:28

VET Channel

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares