Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7311 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Venerdì, 18 Giugno 2021

Alterazioni clinicopatologiche dei gatti affetti da anaplasmosi

  • L'anasplasmosi granulocitica dovrebbe essere presa in considerazione nei gatti con infestazione da zecche, letargia, febbre e trombocitopenia
Vota questo articolo
(0 Voti)

anaplasmosis catAnaplasma phagocytophilum è considerato il patogeno appartenente al genere rickettsia più significativo nella specie felina. L'organismo è trasmesso da zecche della specie Ixodes ricinus dell'Europa centrale e può causare anaplasmosi granulocitica negli animali domestici, nella fauna selvatica e nell'uomo. Gli obiettivi di questo studio erano valutare la frequenza della positività dei test per A. phagocytophilum nei gatti in Germania, Austria e Svizzera, nonché valutare le alterazioni clinicopatologiche dei gatti con positività al test PCR.

Questo studio ha incluso i risultati dei metodi di rilevamento diretto (PCR) e indiretto (test anticorpali di immunofluorescenza [IFAT]) richiesti dai veterinari in Germania, Austria e Svizzera tra il 2008 e il 2020 dal laboratorio LABOKLIN (Bad Kissingen, Germania). I veterinari che trattavano i gatti positivi alla PCR sono stati contattati telefonicamente per avere informazioni circa i segni clinici, i risultati di laboratorio, il trattamento e l’outcome dei gatti.

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.

Scritto da
Michele Tumbarello Med Vet PhD student

Letto 319 volte Ultima modifica il Giovedì, 17 Giugno 2021 15:31

VET Channel

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares