Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7311 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Venerdì, 09 Luglio 2021

Valutazione oftalmologica e reperti oculari delle calopsitte (Nymphicus hollandicus)

  • Il diverso posizionamento dei pazienti non influiva sui valori di pressione intraoculare
Vota questo articolo
(0 Voti)

calopsittaLe calopsitte (Nymphicus hollandicus) sono dei comuni pappagalli da compagnia, per i quali mancano in letteratura dei dati relativi ai reperti oftalmologici fisiologici. L'obiettivo di questo studio era dunque quello di stabilire parametri oculari normali in calopsitte sane e valutare se la pressione intraoculare (IOP) potesse variare in base al metodo di contenimento.

Nella valutazione sono state incluse 25 calopsitte prive di malattia oculare; i pazienti sono stati sottoposti a esame oftalmologico completo, compresa la biomicroscopia con lampada a fessura, l'oftalmoscopia indiretta, la misurazione del diametro della fessura palpebrale, la produzione lacrimale mediante test di rottura del film lacrimale (PPTT) e tonometria a rimbalzo. Le misurazioni della IOP sono state ottenute con uccelli tenuti in due diverse posizioni del corpo (decubito verticale e dorsale).

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.

Scritto da
Michele Tumbarello Med Vet PhD student

Letto 93 volte

VET Channel

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares