Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7430 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Lunedì, 15 Novembre 2021

Confronto tra trattamento medico e chirurgico della litiasi biliare canina

  • Molti pazienti sintomatici presentavano litiasi del coledoco
Vota questo articolo
(0 Voti)

colelitiasiL'acido ursodesossicolico è utilizzato in medicina umana per la sua azione coleretica, ma l'efficacia della gestione medica nei cani con calcoli biliari è sconosciuta. Gli autori dello studio in esame avevano l’obiettivo di descrivere le caratteristiche cliniche e l’outcome dei cani con colelitiasi, concentrandosi sui casi che hanno ricevuto una terapia medica; infine, altro obiettivo degli autori era l’identificazione dei fattori o delle caratteristiche del paziente che influenzavano il processo decisionale per la gestione chirurgica o medica della litiasi biliare.

Sono stati inclusi nello studio retrospettivamente 38 cani con evidenza ecografica di colelitiasi. I casi sono stati classificati come sintomatici (n = 18) o accidentali (n = 20) e divisi in gruppi trattati con terapia medica (n = 13), trattati chirurgicamente (n = 10) e soggetti non trattati (n = 15). Le variabili biochimiche e la posizione del calcolo sono state confrontate tra i gruppi sintomatici e non sintomatici, utilizzando rispettivamente i test U di Mann-Whitney e chi quadrato. I tempi di sopravvivenza sono stati confrontati utilizzando l'analisi di sopravvivenza di Kaplan-Meier.

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.

Scritto da
Michele Tumbarello Med Vet PhD student

Letto 447 volte Ultima modifica il Domenica, 14 Novembre 2021 15:48

VET Channel

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares