Stampa questa pagina
Venerdì, 21 Gennaio 2022

Effetto dei fluorochinoloni sul microbiota intestinale nel coniglio

  • L'assorbimento orale della pradofloxacina è risultato essere più lento e l'eliminazione più rapida rispetto ad altri fluorochinoloni
Vota questo articolo
(0 Voti)

shutterstock 271411574I fluorochinoloni vengono spesso somministrati ai conigli domestici perchè considerati sicuri e con effetti limitati sul microbiota intestinale. Tuttavia, la farmacocinetica e la sicurezza della pradofloxacina, un fluorochinolone veterinario di terza generazione con uno spettro di attività molto ampio, non sono mai state valutate in questa specie. L’obiettivo del presente studio era quello di determinare il profilo farmacocinetico di una singola dose di pradofloxacina somministrata per via orale nel coniglio e valutare gli effetti sul microbioma fecale.

Sono stati inclusi nello studio quattro conigli adulti a cui è stata somministrata pradofloxacina alla dose di 7,5 mg/kg. Il Tmax mediano (intervallo) della pradofloxacina era 4,50 (2,00-5,00) h, Cmax 600,66 (395,85-886,72) ng/ml e 1,27 (0,12-1,39) h. Questi risultati hanno indicato che l'assorbimento orale della pradofloxacina era più lento e l'eliminazione più rapida rispetto ad altri fluorochinoloni nei conigli sani, nonché rispetto al cane e gatto. Dopo il trattamento con pradofloxacina, il profilo del microbiota fecale ha mostrato alcune differenze compositive tra animali trattati e quelli del gruppo di controllo. È stato possibile evidenziare una diminuzione significativa di Proteobacteria, in particolare batteri appartenenti ai generi Pseudomonas, Atopostipes e Parabacteroides.

Per leggere l’articolo completo devi fare login con i tuoi codici EGO.


Antonio Maria Tardo Med Vet PhD Student

Letto 357 volte Ultima modifica il Giovedì, 20 Gennaio 2022 22:24