Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7663 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Venerdì, 04 Febbraio 2022

Fattori di rischio per l'infezione da Rickettsia spp nei cinghiali

  • Valutare i fattori di rischio associati all’infezione da Rickettsia spp. in cinghiali, cani da caccia e cacciatori
Vota questo articolo
(0 Voti)

 114967769 gettyimages 584682228 3I cinghiali sono stati recentemente menzionati come carrier di zecche del genere Amblyomma, le quali sono essenziali per la trasmissione di Rickettsia spp. Di conseguenza, la caccia al cinghiale può aumentare il rischio di esposizione alle zecche e la successiva infezione e malattia trasmessa all’uomo. Pertanto, l'obiettivo di questo studio era quello di valutare i fattori di rischio per l’infezione da Rickettsia spp. in cinghiali, cani da caccia e cacciatori in Brasile.

Sono stati inclusi nello studio 80 cinghiali, 170 cani da caccia e 49 cacciatori. Il test del chi quadro è stato utilizzato per confrontare la frequenza di anticorpi anti-Rickettsia spp nei diversi gruppi.  

Per leggere l’articolo completo devi fare login con i tuoi codici EGO.


Antonio Maria Tardo Med Vet PhD Student

Letto 216 volte Ultima modifica il Giovedì, 03 Febbraio 2022 20:11

VET Channel

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares