Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7663 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Lunedì, 28 Febbraio 2022

Concentrazioni di FGF-23 nei gatti con nefropatia cronica e urolitiasi

  • L'aumento delle concentrazioni di FGF-23 si associava ad ipercalcemia
Vota questo articolo
(0 Voti)

ckdGli autori di questo studio avevano l’obiettivo di valutare se potesse esistere un’associazione tra le concentrazioni sieriche del fattore di crescita dei fibroblasti (FGF)-23 e le concentrazioni sieriche di calcio totale (tCa) e calcio ionizzato (iCa) dei gatti con malattia renale cronica (CKD) e urolitiasi.

Sono stati analizzati retrospettivamente le cartelle cliniche e i campioni di siero di gatti con insufficienza renale cronica e nefroliti e/o ureteroliti. Sono stati esclusi i gatti con una concentrazione di creatinina sierica >250 μmol/l e/o con una concentrazione di fosforo sierico ⩾1,50 mmol/l. Sulla base del cut-off per tCa sierico (2,70 mmol/l) o iCa ematico (1,40 mmol/l), i gatti sono stati suddivisi nei seguenti gruppi: pazienti con ipercalcemia totale (H-tCa) (>2,70 mmol/l) e calcemia totale normale (Gruppi N-tCa) (⩽2,70 mmol/l) o gruppi con pazienti che evidenziavano ipercalcemia ionizzata (H-iCa) (>1,40 mmol/l) e calcemia ionizzata nella norma (N-iCa) (⩽1,40 mmol/l). Le concentrazioni sieriche di FGF-23 sono state confrontate tra i gruppi ed è stata eseguita una correlazione.

Per leggere l’articolo completo devi fare login con i tuoi codici EGO.

Scritto da
Michele Tumbarello Med Vet PhD student

Letto 462 volte Ultima modifica il Martedì, 01 Marzo 2022 17:33

VET Channel

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares