Stampa questa pagina
Mercoledì, 20 Aprile 2022

Vaccinazione degli animali nei confronti di SARS-CoV-2

  • Articolo a cura del Prof. Di Guardo pubblicato recentemente su Veterinary Record
Vota questo articolo
(0 Voti)

imagesGiovanni Di Guardo, già professore di Patologia Generale e Fisiopatologia Veterinaria presso la Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Teramo, sostiene che ci sia evidenza scientifica della diffusione zoonotica del SARS-CoV-2 dalle specie animali selvatiche e domestiche alle persone. In tal senso, per limitare lo sviluppo di nuove varianti, dovrebbero essere sviluppati vaccini e programmi di vaccinazione che includano tutte le specie suscettibili all’infezione e in grado trasmettere il virus.

'We should be vaccinating domestic and wild animal species against Covid-19' Giovanni Di Guardo. Vet Rec. 2022 Apr;190(7):293. doi: 10.1002/vetr.1660.


Antonio Maria Tardo Med Vet PhD Student

Letto 323 volte Ultima modifica il Giovedì, 21 Aprile 2022 11:49