Stampa questa pagina
Venerdì, 06 Maggio 2022

Utilizzo della cilobradina nei gatti con insufficienza cardiaca congestizia

  • Studio prospettico, multicentrico, controllato con placebo su 193 gatti
Vota questo articolo
(0 Voti)

auscultazione cardio catLa frequenza cardiaca (HR) è spesso elevata nei gatti con cardiomiopatie (CMP). In questi pazienti, la modulazione farmacologica dell'HR può ridurre la morbilità e la mortalità cardiaca.

Lo scopo degli autori di questo studio multicentrico prospettico, randomizzato, controllato con placebo, in doppio cieco, era quello di valutare gli effetti della cilobradina rispetto al placebo, per quanto riguarda il tempo alla mortalità o morbilità cardiaca nei gatti con il primo episodio di insufficienza cardiaca congestizia (CHF) dovuta a CMP primaria.

Per leggere l’articolo completo devi fare login con i tuoi codici EGO.

Scritto da
Michele Tumbarello Med Vet PhD student

Letto 242 volte Ultima modifica il Venerdì, 29 Aprile 2022 16:45