Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7663 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Lunedì, 16 Maggio 2022

Trattamento della stenosi subaortica del cane

  • Confronto tra sotalolo ed atenololo in 10 cani
Vota questo articolo
(0 Voti)

stenosi suaortica caneLa stenosi subaortica (SAS) è un difetto cardiaco congenito comunemente diagnosticato nel cane, caratterizzato da presentazioni cliniche gravi e prognosi a lungo termine infausta. Ad oggi, in medicina veterinaria, non è stato ancora sviluppato un piano terapeutico efficace. Gli autori di questo studio hanno pertanto cercato di determinare se il sotalolo, un antiaritmico di classe III, possa essere in grado di apportare dei benefici, per quanto concerne i dati ecocardiografici e l’effetto antiaritmico, ai cani affetti da SAS grave.

Dieci cani con diagnosi di SAS grave sono stati arruolati in questo studio prospettico, in doppio cieco, crossover. I cani sono stati sottoposti a esame fisico, misurazione della pressione sanguigna non invasiva, elettrocardiografia, ecocardiografia e monitoraggio Holter 24 ore su 24. La diagnostica è stata ripetuta 12-16 giorni dopo la randomizzazione ed in seguito a somministrazione di atenololo orale (0,5-1 mg/kg) o sotalolo (1-2 mg/kg) due volte al giorno. Dopo una riduzione graduale del farmaco e un washout di quattro giorni, i cani sono stati trasferiti al farmaco alternativo e la diagnostica è stata ripetuta in 12-16 giorni. 

Per leggere l’articolo completo devi fare login con i tuoi codici EGO.

Scritto da
Michele Tumbarello Med Vet PhD student

Letto 184 volte Ultima modifica il Sabato, 14 Maggio 2022 14:01

VET Channel

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares