Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7663 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Venerdì, 27 Maggio 2022

Infezione delle vie urinarie nei cani che ricevono chemioterapici

  • Valutare la prevalenza e l'incidenza di UTI e batteriuria subclinica nei cani in trattamento chemioterapico
Vota questo articolo
(0 Voti)

ProP Cystocentesis Ultrasound Step 2A 0Il trattamento immunosoppressivo con glucocorticoidi e ciclosporina aumenta il rischio di positività all’esame colturale delle urine (positive urine cultures, PUC) nel cane. L’obiettivo di questo studio era quello di valutare la prevalenza e l'incidenza della PUC nei cani con diagnosi di neoplasia in trattamento chemioterapico, distinguendo tra batteriuria subclinica (subclinical bacteriuria, SB) e infezione del tratto urinario (urinary tract infection, UTI).

In questo studio prospettico osservazionale longitudinale sono stati inclusi 46 cani di proprietà con tumori non urogenitali trattati con chemioterapia. Sono stati inclusi i cani in cui era stata eseguita un esame colturale delle urine prima dell'inizio e almeno una volta durante la chemioterapia. Le positività al colturale sono state classificate in SB e UTI e più PUC dello stesso cane e della stessa categoria sono stati raggruppati come 1 episodio di PUC.

Per leggere l’articolo completo devi fare login con i tuoi codici EGO.


Antonio Maria Tardo Med Vet PhD Student

Letto 120 volte Ultima modifica il Giovedì, 26 Maggio 2022 11:26

VET Channel

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares