Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6457 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Venerdì, 18 Aprile 2003

Bradipi, tartarughe, maialini panciuti, falchi & C. all'incontro SIVAE di Cremona (12-13 aprile 2003)

Vota questo articolo
(0 Voti)
Bradipi, tartarughe, maialini panciuti, falchi  & C. all'incontro SIVAE di Cremona (12-13 aprile 2003)Non di sole patologie si è parlato all'incontro SIVAE dal titolo Argomenti di medicina degli animali esotici, tenutosi a Cremona lo scorso 12-13 aprile. Per le varie specie trattate sono state infatti fornite anche note di legislazione, gestione, allevamento in cattività e riproduzione.

Chiediamo al collega Massimo Millefanti, vicepresidente della SIVAE e relatore all'incontro, un sintetico commento sulle due giornate: "L'incontro è stato utile, mi ha interessato in particolare la sessione della domenica mattina del collega Antonio Di Somma, dedicata alle patologie dei falchi, in cui gli interessanti argomenti erano sempre accompagnati da risvolti pratici e da informazioni aggiornate, frutto dell'attività di ricerca diretta svolta dal relatore. Credo che potremo tenere in cosiderazione per gli incontri futuri la costruttiva osservazione di alcuni colleghi, ovvero di affiancare sempre, alle relazioni su specie insolite nella pratica professionale (bradipi, serpenti colubridi, gechi ecc.), relazioni e sessioni dedicate ai casi clinici sulle specie più comunemente visitate (coniglio, furetto, cavia, criceto, canarino, pappagallino ondulato, testuggini mediterranee ecc.)".

Un ulteriore segno della ormai diffusa esigenza della categora veterinaria di aggiornamento continuo tanto sulla quotidiana attività clinica quanto sulle novità e sullo stato delle ricerche.
Bradipi, tartarughe, maialini panciuti, falchi  & C. all'incontro SIVAE di Cremona (12-13 aprile 2003)Non di sole patologie si è parlato all'incontro SIVAE dal titolo Argomenti di medicina degli animali esotici, tenutosi a Cremona lo scorso 12-13 aprile. Per le varie specie trattate sono state infatti fornite anche note di legislazione, gestione, allevamento in cattività e riproduzione.

Chiediamo al collega Massimo Millefanti, vicepresidente della SIVAE e relatore all'incontro, un sintetico commento sulle due giornate: "L'incontro è stato utile, mi ha interessato in particolare la sessione della domenica mattina del collega Antonio Di Somma, dedicata alle patologie dei falchi, in cui gli interessanti argomenti erano sempre accompagnati da risvolti pratici e da informazioni aggiornate, frutto dell'attività di ricerca diretta svolta dal relatore. Credo che potremo tenere in cosiderazione per gli incontri futuri la costruttiva osservazione di alcuni colleghi, ovvero di affiancare sempre, alle relazioni su specie insolite nella pratica professionale (bradipi, serpenti colubridi, gechi ecc.), relazioni e sessioni dedicate ai casi clinici sulle specie più comunemente visitate (coniglio, furetto, cavia, criceto, canarino, pappagallino ondulato, testuggini mediterranee ecc.)".

Un ulteriore segno della ormai diffusa esigenza della categora veterinaria di aggiornamento continuo tanto sulla quotidiana attività clinica quanto sulle novità e sullo stato delle ricerche.

Letto 552 volte

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.