Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7040 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 27 Luglio 2016

Melanoma epatico e del siringe in un pappagallo cenerino

  • Localizzazioni metastatiche di un tumore primario a sede sconosciuta
Vota questo articolo
(0 Voti)

Melanoma epatico e del siringe in un pappagallo cenerinoUn pappagallo cenerino (Psittacus erithacus erithacus) femmina di 20 anni veniva visitato per atassia e debolezza. Gli esami radiografici non erano significativi e l’esame emocromocitometrico completo rivelava leucocitosi ed eterofilia. Data la scarsa risposta alla terapia con meloxicam, doxiciclina ed enrofloxacina, il deterioramento delle condizioni e la prognosi negativa, il pappagallo veniva soppresso. L’esame autoptico rivelava la presenza di due noduli epatici di colore rosso scuro. Non si osservavano masse macroscopicamente visibili nel siringe.

L’esame istologico del fegato e del siringe rivelava foci simili di cellule rotonde, ovali e poligonali con notevole polimorfismo, margini citoplasmatici scarsamente definiti e quantità moderate di citoplasma eosinofilico contenente granuli da marroni a neri (melanina). L’indice mitotico era di 15.

La presenza di melanina era coerente con una diagnosi di melanoma di entrambe le sedi. La distribuzione multifocale e l’invasione intravascolare indicavano la natura metastatica, tuttavia non si conosceva la sede di origine del tumore. A conoscenza degli autori, si tratta del primo caso descritto di melanoma del siringe.

“Malignant Melanoma of the Syrinx and Liver in an African Grey Parrot (Psittacus erithacus erithacus)” Trenton C. Shrader, et al Journal of Avian Medicine and Surgery 30 (2): 165-171. 2016


Maria Grazia Monzeglio Med Vet PhD
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Melanoma epatico e del siringe in un pappagallo cenerinoUn pappagallo cenerino (Psittacus erithacus erithacus) femmina di 20 anni veniva visitato per atassia e debolezza. Gli esami radiografici non erano significativi e l’esame emocromocitometrico completo rivelava leucocitosi ed eterofilia. Data la scarsa risposta alla terapia con meloxicam, doxiciclina ed enrofloxacina, il deterioramento delle condizioni e la prognosi negativa, il pappagallo veniva soppresso. L’esame autoptico rivelava la presenza di due noduli epatici di colore rosso scuro. Non si osservavano masse macroscopicamente visibili nel siringe.

L’esame istologico del fegato e del siringe rivelava foci simili di cellule rotonde, ovali e poligonali con notevole polimorfismo, margini citoplasmatici scarsamente definiti e quantità moderate di citoplasma eosinofilico contenente granuli da marroni a neri (melanina). L’indice mitotico era di 15.

La presenza di melanina era coerente con una diagnosi di melanoma di entrambe le sedi. La distribuzione multifocale e l’invasione intravascolare indicavano la natura metastatica, tuttavia non si conosceva la sede di origine del tumore. A conoscenza degli autori, si tratta del primo caso descritto di melanoma del siringe.

“Malignant Melanoma of the Syrinx and Liver in an African Grey Parrot (Psittacus erithacus erithacus)” Trenton C. Shrader, et al Journal of Avian Medicine and Surgery 30 (2): 165-171. 2016


Maria Grazia Monzeglio Med Vet PhD
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.

Scritto da
Super User

Letto 1275 volte

SCIVAC Rimini Web

eveditoria Editoria Scientifica

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.