Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6771 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 17 Novembre 2004

L'affilatezza degli incisivi dei roditori

  • Una proteina regola la crescita dello smalto su un solo lato del dente, rendendolo tagliente
Vota questo articolo
(0 Voti)

L'affilatezza degli incisivi dei roditoriUno studio ha individuato la probabile spiegazione molecolare della particolare conformazione dei denti incisivi dei roditori, noti per la loro affilatezza.

Questi denti, nei roditori, crescono continuamente e sono particolarmente taglienti per la peculiare disposizione dello smalto che ricopre solo la superficie anteriore del dente, conferendogli una forma a punta di scalpello.

Nella maggor parte dei mammiferi, lo smalto riveste invece tutto il dente esposto.

Da tempo gli scienziati cercano di chiarire il meccanismo responsabile della forte asimmetria nella crescita dello smalto.

Uno studio condotto dall'Università di Helsinki, in Finlandia, ha analizzato il ruolo della follistatina, proteina importante nello sviluppo embrionale. Nei topi geneticamente modificati, quelli privi del gene per la follistatina producevano smalto su entrambi i lati dei denti incisivi, mentre lo strato di smalto era completamente assente nei topi modificati per produrre proteina in eccesso.

Inoltre, nel topo normale, la follistatina era espressa a livelli superiori nel lato del dente privo di smalto. Questa proteina garantisce che il dente mantenga la sua affilatezza bloccando la formazione dello smalto su un lato.

Precedenti studi avevano determinato che la follistatina agisce inibendo una famiglia di molecole, le proteine morfogenetiche ossee, responsabili di stimolare lo sviluppo delle cellule produttrici dello smalto.



Maria Grazia Monzeglio Med Vet PhD
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


L'affilatezza degli incisivi dei roditoriUno studio ha individuato la probabile spiegazione molecolare della particolare conformazione dei denti incisivi dei roditori, noti per la loro affilatezza.

Questi denti, nei roditori, crescono continuamente e sono particolarmente taglienti per la peculiare disposizione dello smalto che ricopre solo la superficie anteriore del dente, conferendogli una forma a punta di scalpello. Nella maggor parte dei mammiferi, lo smalto riveste invece tutto il dente esposto.

Da tempo gli scienziati cercano di chiarire il meccanismo responsabile della forte asimmetria nella crescita dello smalto.

Uno studio condotto dall'Università di Helsinki, in Finlandia, ha analizzato il ruolo della follistatina, proteina importante nello sviluppo embrionale. Nei topi geneticamente modificati, quelli privi del gene per la follistatina producevano smalto su entrambi i lati dei denti incisivi, mentre lo strato di smalto era completamente assente nei topi modificati per produrre proteina in eccesso.

Inoltre, nel topo normale, la follistatina era espressa a livelli superiori nel lato del dente privo di smalto. Questa proteina garantisce che il dente mantenga la sua affilatezza bloccando la formazione dello smalto su un lato.

Precedenti studi avevano determinato che la follistatina agisce inibendo una famiglia di molecole, le proteine morfogenetiche ossee, responsabili di stimolare lo sviluppo delle cellule produttrici dello smalto.



Maria Grazia Monzeglio Med Vet PhD
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Il contenuto completo è libero e gratuito per gli ISCRITTI. Accedi da questo link.

Scritto da
Super User

Letto 793 volte Ultima modifica il Lunedì, 03 Ottobre 2016 10:44

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.