Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6423 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Lunedì, 28 Settembre 2015

Ipoparatiroidismo primario spontaneo in un furetto

  • Controllo dell’endocrinopatia con somministrazione regolare di diidrotachisterolo
Vota questo articolo
(0 Voti)
Ipoparatiroidismo primario spontaneo in un furettoUn furetto domestico maschio castrato di 2 anni del peso di 1,125 kg veniva visitato per l’insorgenza improvvisa di vomito, diarrea, anoressia e letargia. L’esame clinico rivelava disidratazione, tachipnea, bradicardia, ipotensione e moderata dolorabilità addominale. Poiché non erano disponibili i valori di riferimento dell’ormone paratiroideo intatto nel furetto, si analizzavano campioni ematici prelevati da 3 furetti maschi clinicamente sani.

Valori bassi di calcio ionizzato associati a valori bassi di ormone paratiroideo intatto sono diagnostici per l’ipoparatiroidismo. Sulla base degli esami diagnostici, si diagnosticava un ipoparatiroidismo primario spontaneo. La somministrazione regolare di diidrotachisterolo consentiva di ottenere un regime terapeutico per il controllo adeguato dell’ipoparatiroidismo di questo paziente, concludono gli autori.

“Spontaneous Primary Hypoparathyroidism in A Ferret (Mustela Putorius Furo)” Carlos Martínez, LV, Mikel Sabater, LV, Jacobo Giner, LV, Minh Huynh. Journal of Exotic Pet Medicine. July 2015 Volume 24, Issue 3, Pages 333–339


Maria Grazia Monzeglio Med Vet PhD
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ipoparatiroidismo primario spontaneo in un furettoUn furetto domestico maschio castrato di 2 anni del peso di 1,125 kg veniva visitato per l’insorgenza improvvisa di vomito, diarrea, anoressia e letargia. L’esame clinico rivelava disidratazione, tachipnea, bradicardia, ipotensione e moderata dolorabilità addominale. Poiché non erano disponibili i valori di riferimento dell’ormone paratiroideo intatto nel furetto, si analizzavano campioni ematici prelevati da 3 furetti maschi clinicamente sani.

Valori bassi di calcio ionizzato associati a valori bassi di ormone paratiroideo intatto sono diagnostici per l’ipoparatiroidismo. Sulla base degli esami diagnostici, si diagnosticava un ipoparatiroidismo primario spontaneo. La somministrazione regolare di diidrotachisterolo consentiva di ottenere un regime terapeutico per il controllo adeguato dell’ipoparatiroidismo di questo paziente, concludono gli autori.

“Spontaneous Primary Hypoparathyroidism in A Ferret (Mustela Putorius Furo)” Carlos Martínez, LV, Mikel Sabater, LV, Jacobo Giner, LV, Minh Huynh. Journal of Exotic Pet Medicine. July 2015 Volume 24, Issue 3, Pages 333–339


Maria Grazia Monzeglio Med Vet PhD
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Letto 739 volte

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.