Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7700 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Venerdì, 11 Dicembre 2015

Soffi innocenti nei cuccioli: prevalenza, caratteri e correlazione con l’ematocrito

  • Riscontro comune. Ematocrito significativamente minore rispetto ai soggetti negativi per soffi
Vota questo articolo
(0 Voti)

Soffi innocenti nei cuccioli: prevalenza, caratteri e correlazione con l’ematocritoUno studio ha stabilito la prevalenza dei soffi innocenti nei cuccioli clinicamente sani per indagare una possibile correlazione tra la presenza di un soffio innocente e l’ematocrito e per descrivere le caratteristiche auscultatorie dei soffi innocenti.

Si ipotizzava che un ematocrito basso contribuisse alla genesi dei soffi innocenti. Si includevano 584 cuccioli clinicamente sani di proprietà e di età compresa tra 20 e 108 giorni.

Se conducevano due indagini cross-sectional durante un periodo di studio pilota di un anno (n = 389 cuccioli) e un periodo principale di 6 mesi (n = 195 cuccioli). L’auscultazione cardiaca veniva effettuata da un singolo cardiologo certificato. L’ematocrito veniva determinato con un analizzatore automatico per ematologia. L’ecocardiografia veniva effettuata solo nei cuccioli con soffi dello studio principale.

Nello studio pilota, il 15% dei cuccioli aveva un soffio. Si diagnosticava un soffio innocente nel 28% dei 195 cani dello studio principale. I soffi innocenti erano sistolici, in gran parte con carattere musicale e con intensità massima di 2 su 6, nella maggior parte dei casi con massima intensità in corrispondenza della base cardiaca sinistra. L’ematocrito era significativamente minore nel gruppo con soffi rispetto al gruppo negativo di soffi (P = 0,023).

I soffi innocenti erano un riscontro comune nei cuccioli dell’età in cui in genere si effettua il primo controllo veterinario. L’anemia fisiologica contribuisce alla genesi dei soffi innocenti nei cuccioli. L’aumento dell’ematocrito nei cuccioli in accrescimento può spiegare la scomparsa spontanea dei soffi innocenti con l’età. L’ematocrito non differenziava i soffi innocenti dai soffi patologici, concludono gli autori.


“Innocent Cardiac Murmur in Puppies: Prevalence, Correlation with Hematocrit, and Auscultation Characteristics (pages 1524–1528)” V. Szatmári, M.W. van Leeuwen and E. Teske. Journal of Veterinary Internal Medicine. Volume 29, Issue 6, pages 1524–1528, November/December 2015


Maria Grazia Monzeglio Med Vet PhD
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Soffi innocenti nei cuccioli: prevalenza, caratteri e correlazione con l’ematocritoUno studio ha stabilito la prevalenza dei soffi innocenti nei cuccioli clinicamente sani per indagare una possibile correlazione tra la presenza di un soffio innocente e l’ematocrito e per descrivere le caratteristiche auscultatorie dei soffi innocenti. Si ipotizzava che un ematocrito basso contribuisse alla genesi dei soffi innocenti. Si includevano 584 cuccioli clinicamente sani di proprietà e di età compresa tra 20 e 108 giorni.

Se conducevano due indagini cross-sectional durante un periodo di studio pilota di un anno (n = 389 cuccioli) e un periodo principale di 6 mesi (n = 195 cuccioli). L’auscultazione cardiaca veniva effettuata da un singolo cardiologo certificato. L’ematocrito veniva determinato con un analizzatore automatico per ematologia. L’ecocardiografia veniva effettuata solo nei cuccioli con soffi dello studio principale.

Nello studio pilota, il 15% dei cuccioli aveva un soffio. Si diagnosticava un soffio innocente nel 28% dei 195 cani dello studio principale. I soffi innocenti erano sistolici, in gran parte con carattere musicale e con intensità massima di 2 su 6, nella maggior parte dei casi con massima intensità in corrispondenza della base cardiaca sinistra. L’ematocrito era significativamente minore nel gruppo con soffi rispetto al gruppo negativo di soffi (P = 0,023).

I soffi innocenti erano un riscontro comune nei cuccioli dell’età in cui in genere si effettua il primo controllo veterinario. L’anemia fisiologica contribuisce alla genesi dei soffi innocenti nei cuccioli. L’aumento dell’ematocrito nei cuccioli in accrescimento può spiegare la scomparsa spontanea dei soffi innocenti con l’età. L’ematocrito non differenziava i soffi innocenti dai soffi patologici, concludono gli autori.


“Innocent Cardiac Murmur in Puppies: Prevalence, Correlation with Hematocrit, and Auscultation Characteristics (pages 1524–1528)” V. Szatmári, M.W. van Leeuwen and E. Teske. Journal of Veterinary Internal Medicine. Volume 29, Issue 6, pages 1524–1528, November/December 2015


Maria Grazia Monzeglio Med Vet PhD
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per leggere l’articolo completo devi fare login con i tuoi codici EGO.

Scritto da
Super User

Letto 4690 volte Ultima modifica il Lunedì, 03 Ottobre 2016 11:32

vetchannel.jpg

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares