Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6457 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Venerdì, 20 Febbraio 2009

La posizione della testa può influenzare la valutazione radiografica del tie-forward laringeo nel cavallo

  • Notevole l’impatto del grado di flessione sulle posizioni relative delle strutture laringe
Vota questo articolo
(0 Voti)
La posizione della testa può influenzare la valutazione radiografica del <i>tie-forward</i> laringeo nel cavalloLa posizione della testa del cavallo durante l’esame radiografico per la valutazione dell’efficacia della tecnica chirurgica del tie-forward laringeo può avere un notevole impatto sui risultati dell’indagine. Lo indica uno studio dell’Università di Bristol.

Poiché la posizione radiografica della testa può alterare la posizione della laringe nell’uomo, gli autori hanno verificato se la stessa cosa accadesse nel cavallo al fine di determinare la posizione radiografica più appropriata in nove cavalli Purosangue sottoposti a tie-forward laringeo per la correzione della dislocazione dorsale del palato molle

Si effettuava la radiografia laterale sinistra della laringe nel periodo pre- e postoperatorio con tre diverse posizioni della testa (flessa = 90°, neutrale =100°, estesa = 115°). Si misurava la distanza tra l’osso tiroioideo e la cartilagine tiroidea.

Si osservava che la posizione della testa aveva un effetto significativo sulla posizione relativa della laringe e dell’apparato ioideo nelle radiografie preoperatorie. Nelle misurazioni postoperatorie non si osservavano differenze significative tra le tre posizioni. Una differenza significativa tra misurazioni pre- e postoperatorie si riscontrava con la testa nelle posizioni neutrale o estesa mentre non vi erano differenze significative nella posizione flessa.

La posizione della testa influenza il rapporto tra l’apparato ioideo e la laringe nelle radiografie preoperatorie, e la distanza maggiore si riscontra con la testa estesa. Dopo l’intervento, con la posizione a testa flessa non è possibile accertare se la posizione della laringe è cambiata.

I risultati dimostrano chiaramente, osservano gli autori, che la posizione della testa influenza i rapporti anatomici tra le strutture rilevanti (l’apparato ioideo e la laringe) prima e dopo la chirurgia. Quindi, è necessario definire una posizione standardizzata della testa per valutare accuratamente l’efficacia della tecnica chirurgica. La posizione a testa estesa sembra essere la più appropriata per la valutazione radiografica pre- e post chirurgica del tie-forward laringeo.


“Effect of head position on radiographic assessment of laryngeal tie-forward procedure in horses," McCluskie LK, Franklin SH, Lane JG, Tremaine WH, Allen KJ. Vet Surg. 2008 Oct; 37 (7): 608-12.



Maria Grazia Monzeglio Med Vet PhD
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La posizione della testa può influenzare la valutazione radiografica del <i>tie-forward</i> laringeo nel cavalloLa posizione della testa del cavallo durante l’esame radiografico per la valutazione dell’efficacia della tecnica chirurgica del tie-forward laringeo può avere un notevole impatto sui risultati dell’indagine. Lo indica uno studio dell’Università di Bristol.

Poiché la posizione radiografica della testa può alterare la posizione della laringe nell’uomo, gli autori hanno verificato se la stessa cosa accadesse nel cavallo al fine di determinare la posizione radiografica più appropriata in nove cavalli Purosangue sottoposti a tie-forward laringeo per la correzione della dislocazione dorsale del palato molle

Si effettuava la radiografia laterale sinistra della laringe nel periodo pre- e postoperatorio con tre diverse posizioni della testa (flessa = 90°, neutrale =100°, estesa = 115°). Si misurava la distanza tra l’osso tiroioideo e la cartilagine tiroidea.

Si osservava che la posizione della testa aveva un effetto significativo sulla posizione relativa della laringe e dell’apparato ioideo nelle radiografie preoperatorie. Nelle misurazioni postoperatorie non si osservavano differenze significative tra le tre posizioni. Una differenza significativa tra misurazioni pre- e postoperatorie si riscontrava con la testa nelle posizioni neutrale o estesa mentre non vi erano differenze significative nella posizione flessa.

La posizione della testa influenza il rapporto tra l’apparato ioideo e la laringe nelle radiografie preoperatorie, e la distanza maggiore si riscontra con la testa estesa. Dopo l’intervento, con la posizione a testa flessa non è possibile accertare se la posizione della laringe è cambiata.

I risultati dimostrano chiaramente, osservano gli autori, che la posizione della testa influenza i rapporti anatomici tra le strutture rilevanti (l’apparato ioideo e la laringe) prima e dopo la chirurgia. Quindi, è necessario definire una posizione standardizzata della testa per valutare accuratamente l’efficacia della tecnica chirurgica. La posizione a testa estesa sembra essere la più appropriata per la valutazione radiografica pre- e post chirurgica del tie-forward laringeo.


“Effect of head position on radiographic assessment of laryngeal tie-forward procedure in horses," McCluskie LK, Franklin SH, Lane JG, Tremaine WH, Allen KJ. Vet Surg. 2008 Oct; 37 (7): 608-12.



Maria Grazia Monzeglio Med Vet PhD
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Letto 1665 volte

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.