Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6100 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Venerdì, 29 Giugno 2018

Efficacia dell’acido tolfenamico e del robenacoxib nei gatti ovarioisterectomizzati

  • Entrambi gli antinfiammatori mostrano una simile efficacia nel controllo del dolore postoperatorio
Sad catUno studio ha valutato l'efficacia di un inibitore COX non selettivo (acido tolfenamico) e di un inibitore selettivo della COX-2 (robenacoxib) per il controllo del dolore post-operatorio nei gatti. Sono stati inclusi 30 gatti sottoposti a ovarioisterectomia, i quali sono stati casualmente distribuiti in tre gruppi: il gruppo controllo (placebo), il gruppo acido tolfenamico (4 mg/kg/giorno) e il gruppo robenacoxib (1 mg/kg/giorno). I farmaci sono stati somministrati per via orale 2 ore prima del...

Venerdì, 29 Giugno 2018

Melfalan in corso di mieloma multiplo nel cane

  • Risultati preliminari sembrerebbero dimostrare una uguale efficacia del regime pulsato e di quello giornaliero
MMIl mieloma multiplo (MM) nei cani viene generalmente trattato con melfalan. È stato riportato che il protocollo che prevede un dosaggio giornaliero di melfalan sia ben tollerato dai pazienti ed associato ad un outcome favorevole. Informazioni aneddotiche sostengono che anche il regime a dose pulsata sia associato ad un esito positivo, tuttavia in letteratura sono disponibili pochi dati relativi all’outcome a lungo termine e alla sicurezza associati a questo regime di trattamento nei cani con MM. Uno s...

Venerdì, 29 Giugno 2018

Alterazioni elettrocardiografiche nei vitelli con diarrea

  • L’iperkaliemia conseguente alla diarrea determina un’alterazione della funzionalità dei miociti atriali nei vitelli neonati
ecgL'iperkaliemia nei vitelli neonati con diarrea può potenzialmente causare gravi anomalie della conduzione cardiaca e aritmie. Uno studio prospettico osservazionale condotto su 130 vitelli neonati (età ≤21 giorni) ha documentato i risultati dell'elettrocardiografia (ECG) e le variazioni dell'ECG associate all'aumento delle concentrazioni plasmatiche di potassio. I vitelli iperkaliemici presentavano una maggiore durata del complesso QRS, un’onda S più profonda, un’onda T più alta e una maggior...

Mercoledì, 27 Giugno 2018

Magnesiemia e malattia renale cronica nella specie felina

  • I gatti con CKD che presentano delle basse concentrazioni plasmatiche di magnesio hanno una prognosi peggiore
magnesioIn medicina umana, l'ipomagnesiemia è associata ad un aumento della mortalità e ad un declino della funzionalità renale nei soggetti con malattia renale cronica (CKD, chronic kidney disease). Nella specie felina, il magnesio è inversamente correlato al fattore di crescita dei fibroblasti-23 (FGF-23, fibroblast growth factor-23), un importante fattore prognostico in corso di CKD. Tuttavia, il significato prognostico del magnesio plasmatico nei gatti con CKD è sconosciuto. Uno studio ha vo...

Mercoledì, 27 Giugno 2018

Scompenso cardiaco avanzato nel cane

  • Tempi di sopravvivenza più lunghi in pazienti che ricevono dosi elevate di furosemide e non ospedalizzati
cuoreI cani con insufficienza cardiaca in stadio avanzato rappresentano una sfida clinica per i veterinari, ma non ci sono studi che riportino le caratteristiche cliniche e l’outcome di questi pazienti.Uno studio si è posto l’obiettivo di descrivere i riscontri clinici e l'outcome di 54 cani con scompenso cardiaco avanzato causato da malattia degenerativa della valvola mitralica (DMVD, degenerative mitral valve disease). A fini dello studio, l'insufficienza cardiaca avanzata è stata definita come ...

Mercoledì, 27 Giugno 2018

Una nuova tecnica per il monitoraggio della fertilità delle vacche da latte

  • Un test da campo innovativo e promettente basato sulla misurazione del progesterone del latte
fertilityNegli allevamenti da latte, una tempestiva identificazione delle problematiche riproduttive delle vacche è essenziale per minimizzare le perdite economiche legate alla stato di fertilità. A questo scopo diventa fondamentale individuare il momento ottimale per la fecondazione, riconoscere l’instaurarsi della gravidanza, identificare tempestivamente la morte embrionale precoce e i problemi alle ovaie. L'analisi del progesterone (P4) del latte tramite test da campo, utilizzabili in azienda,...

Pagina 5 di 1012

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.