Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 5851 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Lunedì, 06 Novembre 2017

Rottura del tendine del tricipite nel cane e nel gatto: complicazioni ed esito

Scritto da

  • Frequenti le complicazioni ma ritorno a una funzionalità normale o accettabile nella maggioranza dei casi
Schermata 2017 11 06 alle 08.55.44Uno studio descrive gli aspetti della rottura del tendine del tricipite nel cane e nel gatto. Si cercavano tra le cartelle cliniche di 10 cliniche di referenza i casi di rottura del tendine del tricipite nel cane e nel gatto nel corso di 10 anni diagnosticati sulla base dell’esame ortopedico e confermati durante la chirurgia. Si valutavano il follow-up a lungo termine e la soddisfazione del proprietario.Si ...

Lunedì, 06 Novembre 2017

Rischio di danni iatrogeni al nervo ischiatico nelle bovine da latte

Scritto da

  • Considerevole con l’iniezione intramuscolare nella regione glutea dorsale, spesso effettuata entro 5 cm dal nervo
Schermata 2017 11 06 alle 09.16.58Le lesioni del nervo sciatico nei bovini possono causare dolore, paralisi e zoppia, creando problemi di benessere e produttività. In alcuni testi clinici si evidenzia la possibilità di danni iatrogeni a seguito di iniezione intramuscolare, tuttavia non vi sono indicazioni sulla prevalenza di quest’evenienza. Uno studio ha indagato le dimensioni e la posizione anatomica del nervo ischiatico in 4 tipologie ...

Schermata 2017 11 06 alle 09.38.00Si visitava un Serpente reale nero messicano (Lampropeltis getula nigrita) femmina intera di 10 anni nata in cattività, con anamnesi di distensione del celoma caudale da una settimana. All’esame clinico si identificava una massa di 5 cm di lunghezza soffice non mobile nel terzo caudale della cavità celomatica, 4 cm cranialmente alla cloaca. L’esame radiografico diretto rivelava un aumento dell’opacit...
Schermata 2017 11 02 alle 09.37.30Due studi presentati al meeting annuale dell’American College of Allergy, Asthma and Immunology (ACAAI) indicano alcuni effetti protettivi dell’esposizione dei bambini al cane. Il primo studio mostra che i bambini nati in una casa in cui è presente un cane durante la gravidanza ricevono una protezione dall’eczema allergico, effetto protettivo che diminuisce entro i 10 anni di età. Il secondo studio m...

Venerdì, 03 Novembre 2017

Valutazione del polimorfismo della beta caseina bovina nel Nord Italia

Scritto da

  • Uno studio descrive un metodo rapido ed economico con elevata sensibilità e specificità
Schermata 2017 11 03 alle 08.04.47La beta-caseina bovina A1 è una delle più comuni varianti nelle razze bovine da latte ed è considerata un fattore di rischio dell’intolleranza al latte e di altre importanti malattie dell’uomo, a causa del suo peptide bioattivo beta casomorfina-7 (BCM7) prodotto durante la digestione del latte A1 crudo o processato ma non del latte A2. Uno studio ha messo a punto un metodo rapido ed economico per iden...

Lunedì, 30 Ottobre 2017

Microsporum canis nei bambini: la prospettiva veterinaria

Scritto da

  • Cruciale l’intervento veterinario per identificare con precisione la fonte animale dell’infezione
microMicrosporum canis è un fungo dermatofita i cui ospiti naturali riconosciuti sono il cane e il gatto. M. canis si trasmette inoltre facilmente all’uomo, causando lesioni della cute glabra (tinea corporis) e della testa (tinea capitis). Uno studio descrive alcuni casi di infezione con M. canis nel bambino da una prospettiva medico veterinaria, sottolineando alcuni aspetti importanti di tale entità clinica. In particolare, si evidenzia la necessità di identificare la fonte animale dell...

Pagina 9 di 971

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.