Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6351 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Venerdì, 15 Marzo 2019

Emosiderosi nel lavaggio broncoalveolare di cani e gatti

  • La presenza di emosiderina è molto più comune nel gatto e si osserva in corso di svariati processi patologici
emosiderosiGli emosiderofagi possono essere individuati nei campioni ottenuti dal lavaggio broncoalveolare (BAL, bronchoalveolar lavage) e la loro presenza è stata associata ad un ampio range di patologie respiratorie e cardiovascolari sia nel gatto che nell’uomo. Questo studio retrospettivo ha indagato la presenza di emosiderina nei campioni di BAL di cani e gatti e ha esaminato una potenziale associazione con alcune variabili, quali: segnalamento, segni clinici, patologie trascorse, precedent...

Venerdì, 15 Marzo 2019

Frammentazione del processo coronoideo mediale nel cane

  • L’intervento artroscopico sembrerebbe non apportare benefici se confrontato con la gestione conservativa
corLo scopo di questo studio era quello di confrontare l'outcome a lungo termine dei cani con frammentazione del processo coronoideo mediale (FPCM) trattati con intervento artroscopico rispetto a quelli trattati con la gestione conservativa. Sono stati inclusi 67 cani con diagnosi di FPCM diagnosticata mediante tomografia computerizzata, sottoposti a intervento artroscopico (n=44) o gestione conservativa (n=23). L’outcome a lungo termine (> 12 mesi, fino ad un massimo di 8 anni) è stato valutato tra...

Venerdì, 15 Marzo 2019

Solfato di magnesio nella sindrome di “headshaking” del cavallo

  • L’infusione endovenosa di MgSO4 ha ridotto significativamente il comportamento di headshaking nei cavalli affetti
headshakingLa sindrome di “headshaking” mediata dal trigemino è conseguente ad una riduzione della soglia di sensibilizzazione del nervo trigemino ed è responsabile di un apparente dolore facciale. Il magnesio può avere una funzione neuroprotettiva sulla soglia di sensibilizzazione delle fibre nervose e, potenzialmente, potrebbe attenuare i sintomi conseguenti al dolore neuropatico. L’obiettivo di questo studio prospettico crossover randomizzato era quello di indagare come si modificasse ...

Mercoledì, 13 Marzo 2019

Un test PCR per il rilevamento di Giardia intestinalis e Tritrichomonas fetus

  • Il test è dotato di performance buone nei confronti di G. intestinalis e scarse nei confronti di T. fetus
ttfGiardia intestinalis e Tritrichomonas fetus sono 2 protozoi che di frequente parassitano il tratto gastrointestinale dei gatti domestici. Dal momento che il trattamento di questi due parassiti è differente, è fondamentale confermare la presenza di uno o entrambi gli agenti patogeni prima di decidere la terapia da intraprendere. In questo studio sono state valutate le performance di un test basato sulla PCR real-time (Small Animal Diarrhoea panel), che rileva il DNA sia di G. intestinalis che di T. fe...

Mercoledì, 13 Marzo 2019

Pancreatite e danno renale acuto nei cani

  • Il danno renale acuto si verifica in circa un quarto dei pazienti con pancreatite acuta e aumenta significativamente il rischio di mortalità
pakiLa pancreatite acuta e il danno renale acuto sono comorbidità ben documentate in medicina umana. I cani che sviluppano un danno renale acuto durante il ricovero hanno tassi di mortalità significativamente più alti rispetto a quelli che non lo sviluppano. Gli scopi di questo studio erano valutare la prevalenza del danno renale acuto in cani con pancreatite acuta e indagare il valore prognostico di vari parametri clinicopatologici. La diagnosi di pancreatite acuta si basava sulla presenza di almeno...

Mercoledì, 13 Marzo 2019

Misurazione della produzione lacrimale nel furetto

  • Lo studio provvede a fornire dei range di riferimento da utilizzare in corso di visita oftalmologica
furoLo scopo di questo studio era quello di confrontare lo Shirmer tear test (STT) e lo standardized endodontic absorbent paper point tear test (PPTT) nel furetto (Mustela putorius furo) e stabilire il range di normalità per il PPTT. Nello studio sono stati inclusi 66 occhi di 33 furetti sani (17 maschi e 16 femmine) di età compresa tra i 10 e i 120 mesi. La misurazione ottenuta con lo STT è stata di 7,4 ± 1,9 mm/min; quella ottenuta con il PPTT è stata di 12,6 ± 2,4 mm/min. Non ci sono state diffe...

Pagina 2 di 1053

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.