Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6354 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 17 Settembre 2003

USA: riviste le linee guida alimentari per cani e gatti

  • Il Research Council contro l'obesità nei piccoli animali.
USA: riviste le linee guida alimentari per cani e gattiIl nuovo report del Consiglio di ricerca delle National Academies americane rivede e modifica le linee guida per la nutrizione di cani e gatti al fine di fronteggiare la diffusione dell'obesità in queste specie nel mondo occidentale. L'ultimo report su questo tema risale agli anni '80. Il documento, che per la prima volta riserva un'attenzione particolare all'obesità e al controllo del peso nei piccoli animali, contiene una valutazione completa dei fabbisogni nutriz...

Venerdì, 25 Luglio 2003

Una chiave di lettura per le cause del diabete di tipo 1

  • Scoperto un antigene bersaglio delle cellule T immunitarie.
Una chiave di lettura per le cause del diabete di tipo 1Una proteina sembrerebbe prendere parte alla genesi del diabete di tipo-1, o immuno-mediato. I risultati di questo studio, firmato da Teresa Di Lorenzo, dell'Albert Einstein College of Medicine, Bronx, New York, potrebbero essere utili per la diagnosi e soprattutto per la terapia di questo diabete. Il diabete di tipo 1, meno frequente di quello di tipo 2, colpisce bambini e adulti giovani e richede la somministrazione di insulina per tutta la vita. In questa malatti...

Venerdì, 25 Luglio 2003

Staminali e insulina

  • Le cellule in grado di riavviare la produzione di insulina nel topo diabetico.
Staminali e insulinaIn topi diabetici il trapianto di cellule staminali prelevate dal midollo osseo ha causato la riduzione della glicemia. Tale riduzione non è imputabile a una produzione diretta di insulina da parte delle staminali, bensi' al rilascio da parte di quest'ultime di fattori di crescita che 'riavviano' la produzione di insulina da parte del pancreas. Sono i risultati di uno studio canadese pubblicato su 'Nature Biotechnology'. Mickie Bhatia (Robarts Research Institute di London, Ontario) ha trapiantato ce...

Venerdì, 25 Luglio 2003

Nuove cellule del sistema immunitario

  • Le cellule dendritiche non plasmocitoidi partecipano all'immunità antivirale.
Nuove cellule del sistema immunitarioTra le cellule dendritiche è noto che un unico tipo, le plasmocitoidi, partecipano alla risposta immunitaria producendo interferone di tipo I (IFN-I) per contrastare gli agenti infettivi. Uno studio condotto da Caetano Reis e Sousa del London Research Institute, in collaborazione con l'Universita' di medicina veterinaria di Vienna e la Yale University di New Haven, pubblicato su Nature, afferma che anche altre cellule dendritiche non plasmocitoidi producono interferone. I ricercator...

Venerdì, 25 Luglio 2003

Il futuro della lotta ai tumori

  • Le nuove strategie per il futuro dal convegno mondiale dell'ASCO
Il futuro della lotta ai tumoriDal maggiore convegno mondiale di oncologia le più promettenti terapie ancora in sperimentazione. Cellule staminali, anticorpi, trapianti di geni, farmaci biotech, nanotecnologie, ma anche un potenziale vaccino. Sono le armi con cui oggi la ricerca biomedica combatte la guerra contro il cancro. E l'impressionante mole di lavori scientifici sulle nuove terapie presentati al'ASCO (American society of clinical oncology) Annual meeting congresso annuale degli oncologi americani, considerata la ...

Mercoledì, 23 Luglio 2003

L'ippocampo costruisce i ricordi

  • Osservate le modificazioni elettriche nell'ippocampo di alcune scimmie sottoposte a test di memoria.
L'ippocampo costruisce i ricordiUn gruppo di ricercatrici delle università di New York e di Harvard, guidate da Sylvia Wirth, è riuscito a "fotografare" la nascita di un ricordo. Cioè le modificazioni neuronali nell'ippocampo di di due scimmie intente a imparare un gioco al computer. Un gioco in cui, per ottenere la ricompensa di un succo di frutta, era proprio la memoria che andava sfruttata al massimo. L'articolo è pubblicato su Science. E' noto che i ricordi prendono forma nell'ippocampo e proprio sulle cellule di ...

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.