Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6354 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Venerdì, 20 Giugno 2003

Decifrato il cromosoma Y dell'uomo

  • Risultato importante soprattutto per la cura delle malattie legate al sesso.
Decifrato il cromosoma Y dell'uomoSono i ricercatori del Massachusetts Institute of Technology (Mit) di Boston ad aver decifrato i geni del cromosoma Y maschile. La ricerca è pubblicata su Nature del 19 giugno 2003. Vari sono gli aspetti di interesse di questo risultato. Commenta Edoardo Boncinelli, genetista e direttore della Sissa, la Scuola internazionale superiore di studi avanzati di Trieste: "Prima di tutto il cromosoma Y è uno solo e da solo determina la nascita dei testicoli e quindi il sesso maschile. Inoltre ...

Venerdì, 20 Giugno 2003

Farmaci dagli animali

  • Dalla saliva del pipistrello australiano una cura per l'ictus.
Farmaci dagli animaliNell'era dell'ingegneria genetica e delle biotecnologie, gli animali si rivelano ancora importanti per la ricerca medica. Sostanze ricavate dalle più svariate specie animali rivelano importanti capacità terapeutiche. Con questo fine, sono sotto osservazione il veleno dello scorpione gigante dell'Egitto e della rana dell'Ecuador, la saliva del pipistrello australiano, la vipera del Sud America, alcune molecole prodotte dalle mosche. E di recente sono stati elaborati con successo un anticoagulante ric...

Venerdì, 20 Giugno 2003

Chirurghi europei a Glasgow

Scritto da

  • In Scozia il 12° Meeting Annuale ECVS (11-13 luglio 2003).
Chirurghi europei a GlasgowSi terrà a Glasgow, in Scozia, il 12° Meeting Annuale dello European College of Veterinary Surgeons. Il programma, suddiviso nelle due sessioni principali dedicate ai grossi e ai piccoli animali, prevede anche la partecipazione di alcuni chirurghi umani. Le sessioni di approfondimento verteranno, per i grossi animali, sulle lesioni tendinee, la neurologia, la chirurgia ricostruttiva e l'ortopedia. Si confronteranno, ad esempio, trattamento chirurgico e non chirurgico delle lacerazioni...

Mercoledì, 18 Giugno 2003

Le mutazioni dei virus influenzali

  • Da Hong Kong all'Olanda, il salto di specie animale-uomo dei virus influenzali.
Le mutazioni dei virus influenzaliL'Ortomixovirus influenzale è suddiviso nei tipi A, B e C. Il tipo A è a sua volta classificato nei sottotipi H e N in base a due proteine dell'envelope: l’emoagglutinina (H) e la neuraminidasi (N). Il tipo B non ha H né N e non è quindi ripartito in sottotipi. Il tipo C colpisce l’uomo raramente e sempre dando luogo a disturbi lievi. Il segreto del «successo» dei virus influenzali sta nella capacità di cambiare porzioni di materiale genetico fino a dare ogni anno un virus div...

Mercoledì, 18 Giugno 2003

Nuovo farmaco anti-SARS

  • E' la glicirrizina, un antivirale.
Nuovo farmaco anti-SARSLa glicirrizina, un farmaco antivirale già utilizzato contro l'HIV-1 e l'epatite C, ha dimostrato, nei primi test di laboratorio, di essere più efficace della ribavirina, unica arma finora utilizzata nella terapia della polmonite atipica. La sostanza è estratta dalla radice della pianta di liquirizia (Glycyrrhiza glabra). Sono i dati preliminari di uno studio tedesco guidato da Jindrich Cinatl dell'Università di Francoforte e pubblicato su The Lancet. Finora,in assenza di un farmaco specifico...

Mercoledì, 18 Giugno 2003

Nuove indicazioni per il meloxicam nel suino e nella bovina da latte

  • Via libera in Europa alla molecola antinfiammatoria per alcune patologie in queste specie.
Nuove indicazioni per il meloxicam nel suino e nella bovina da latteIl Metacam, antinfiammatorio a base di meloxicam, è stato approvato dalla Unione Europea per l'utilizzo nel trattamento della Mastite-Metrite (MMA) e delle malattie locomotorie non infettive del suino, e per la mastite nella bovina da latte. Ha dimostrato un'efficacia significativa e duratura nel controllo dei processi infiammatori della MMA suina. Ha consentito di ridurre la mortalità nelle nidiate delle scrofe affette. Nei suini trattati si riduceva...

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.