Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6351 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 30 Aprile 2003

Vaccinazione di tutti i cavalli contro il West Nile virus in Colorado

  • La Colorado State University rilascia i risultati di uno studio statale sull'infezione equina.
Vaccinazione di tutti i cavalli contro il West Nile virus in ColoradoE' fortemente consigliata a tutti i proprietari di cavalli del Colorado e Nebraska la vaccinazione contro l'infezione da West Nile virus dei loro animali: queste le conclusioni di uno studio del College of Veterinary Medicine and Biomedical Sciences, Colorado State University, Fort Collins, sull'infezione equina da West Nile virus in questi due stati. Nello studio, lo sviluppo e la gravità della malattia sembrano correlarsi direttamente al mancato o ina...

Mercoledì, 30 Aprile 2003

Un test rapido italiano per la diagnosi di SARS

  • Annunciata la messa a punto a Torino e Milano.
Un test rapido italiano per la diagnosi di SARSCon pochi giorni di scarto tra loro, l'Ospedale Sacco di Milano e l'Ospedale Amedeo di Savoia di Torino hanno annunciato di aver realizzato il test rapido per la diagnosi certa di SARS. Ora inizierà la sperimentazione su persone con sospetta polmonite atipica. Dopo che, qualche settimana fa, è stato indentificato il virus ritenuto responsabile della Sars e ne è stata mappata la sequenza genomica (grazie a una collaborazione tra Bernhard Nocht Institute di Amburgo e ricer...

Mercoledì, 30 Aprile 2003

Le dimensioni dei follicoli influenzano il tasso di fertilità nei bovini da carne

  • Un possibile indicatore di fertilità per le vacche a ovulazione indotta.
Le dimensioni dei follicoli influenzano il tasso di fertilità nei bovini da carneI ricercatori dell'ARS Fort Keogh Livestock and Range Research Laboratory (Miles City, Montana, USA)e della University of Missouri-Columbia hanno condotto uno studio per cercare di identificare le vacche da carne più fertili e incrementare il numero di gravidanze a termine in allevamento. In media, infatti, solo due vacche da carne su tre accoppiate riescono a dare alla luce un vitello. Si trattava di ricercare diversi indicatori fisiologici...

Mercoledì, 23 Aprile 2003

La ricerca veterinaria offre il suo contributo allo studio della SARS

  • Ricercatori veterinari americani rendono note le loro conoscenze sui coronavirus.
La ricerca veterinaria offre il suo contributo allo studio della SARSSecondo alcuni veterinari americani impegnati nello studio dei coronavirus animali, molti uomini potrebbero essere immuni alla SARS. I coronavirus infettano uomini e animali. Quello della SARS è diverso dagli altri coronavirus conosciuti, e potrebbe essere una mutazione oppure un ceppo incrociato dei coronavirus che colpiscono bovini, uccelli e suini; oppure un mutante del coronavirus umano. Sembra che i coronavirus abbiano già compiuto il salto di sp...

Mercoledì, 23 Aprile 2003

Un nuovo test per la diagnosi di adenite equina

  • Un nuovo test ELISA più rapido e semplice in grado di valutare il livello di esposizione del cavallo alla malattia.
Un nuovo test per la diagnosi di adenite equinaI ricercatori della Colorado State University - Veterinary Teaching Hospital di Fort Collins (CO) stanno mettendo a punto un nuovo test diagnostico per determinare il livello di esposizione di un cavallo all'adenite equina, malattia altamente infettiva. Rispetto ai test già esistenti, utilizzabili solo in animali con segni attivi di malattia, questo esame diagnostico sarebbe più rapido e semplice da effettuare. Il test ELISA della Colorado State University determinerebbe i...

Mercoledì, 23 Aprile 2003

Il caso del veterinario olandese morto per influenza aviare

  • Timore di un'epidemia umana dopo la morte del veterinario olandese causata dall'Ortomixovirus dell'influenza dei polli.
Il caso del veterinario olandese morto per influenza aviareLa morte del veterinario olandese per polmonite causata dal virus dell'influenza aviare contratto nell'allevamento di polli in cui lavorava fa emergere il timore che una mutazione del virus responsabile possa causare un'epidemia umana paragonabile alla SARS. Questo è l'allarme dato dalla Organizzazione mondiale della sanità (OMS). I ricercatori incaricati stanno cercando di verificare se il virus abbia subito una mutazione nel passaggio dall'animale all'uomo. D...

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.