Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6713 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Broncopneumologia

Broncopneumologia (71)

Lunedì, 24 Febbraio 2020

Disturbi aerodigestivi nel cane

  • Videofluoroscopia della deglutizione come strumento diagnostico nei cani con tosse ma senza sintomi gastroenterici
xrayLe malattie aerodigestive sono disturbi ibridi che rappresentano un legame patologico tra vie respiratorie e vie alimentari. Queste condizioni possono manifestarsi con sintomi respiratori in assenza di sintomi gastrointestinali. Si tratta di patologie spesso sotto-diagnosticate perché difficili da riconoscere e per i limiti diagnostici.L’ipotesi degli autori dello studio è che, sottoponendo cani con tosse ma senza sintomi gastroenterici ad uno studio videofluoroscopico della deglutizione (VFSS, vi...

Lunedì, 27 Gennaio 2020

Ipertensione polmonare nel cane

  • Caratteristiche cliniche, test diagnostici e sopravvivenza nei cani con patologie respiratorie e/o ipossia
pilmhypertL'ipertensione polmonare (IP), se non trattata, è associata ad un notevole tasso di mortalità. In medicina umana, la classificazione dell'IP si basa su caratteristiche patologiche, emodinamiche e approcci terapeutici. Nonostante le patologie respiratorie e/o l’ipossia siano tra le principali cause di IP, ad oggi le informazioni relative all’IP associata a tali condizioni sono scadenti.L’obiettivo di questo studio retrospettivo era quello di descrivere le caratteristiche cliniche, g...

Venerdì, 17 Gennaio 2020

Versamento pleurico nella specie felina

  • Correlazioni tra eziologia del versamento e riscontri clinici e laboratoristici
veramento pleurico1L’obiettivo di questo studio retrospettivo era quello di identificare possibili correlazioni tra le cause di versamento pleurico e i riscontri clinici e laboratoristici.Lo studio ha incluso un totale di 306 gatti, i quali sono stati suddivisi in 6 gruppi sulla base dell’eziologia responsabile del versamento pleurico: malattie cardiache, peritonite infettiva felina (FIP, feline infectious peritonitis), neoplasie, piotorace, chilotorace e miste. I parametri clinici, que...

Mercoledì, 04 Dicembre 2019

Trattamento della broncopolmonite nei puledri

  • L’associazione azitromicina+doxiciclina ha una pari efficacia rispetto alla combinazione azitromicina+rifampicina
rhodococcus equi broncoData l'importanza che riveste la rifampicina in medicina umana nei protocolli terapeutici per la tubercolosi, alcuni paesi hanno messo in atto dei sistemi di controllo del suo impiego in medicina veterinaria e, in futuro, potrebbe rendersi necessario trovare delle molecole alternative.Questo studio clinico controllato, randomizzato e in doppio cieco aveva la finalità di valutare l’efficacia dell’associazione azitromicina+doxiciclina rispetto alla combinazione...

Lunedì, 16 Settembre 2019

Asma felina o bronchite cronica?

  • La differenziazione tra le 2 patologie è possibile solo tramite citologia del liquido di lavaggio broncoalveolare
4948676L'asma felina (AF) e la bronchite cronica felina (BC) sono condizioni respiratorie comuni nei gatti, spesso indicate con il nome di "malattia delle vie aeree inferiori ". Tuttavia, è probabile che l'eziologia di queste due malattie infiammatorie sia diversa. Poco si sa circa le differenze relative al segnalamento, ai segni clinici, alle alterazioni di laboratorio e alle caratteristiche radiografiche di gatti affetti da queste due patologie.Lo scopo di questo studio retrospettivo era quello di indagar...

Lunedì, 01 Luglio 2019

Effetto del famciclovir nelle malattie delle vie aeree superiori

  • Nessuna differenza significativa tra gatti trattati con doxiciclina da sola o in associazione a famciclovir
famciclovirLo scopo di questo studio era quello di valutare gli effetti della somministrazione di famciclovir nei gatti con malattia acuta delle vie aeree superiori.Sono stati inclusi 24 gattini con sintomi clinici compatibili con malattia acuta delle vie aeree superiori. Tali soggetti sono stati randomizzati in 2 gruppi: al gruppo D (n=12) è stata somministrata doxiciclina da sola (5 mg/kg PO q12h) per un massimo di 3 settimane; al gruppo DF (n=12) è stata somministrata doxiciclina in associazio...

Mercoledì, 26 Giugno 2019

Polmonite ab ingestis nel gatto: aspetti clinici e radiografici

  • Il vomito è il principale fattore predisponente; in più della metà dei casi sono coinvolti più lobi polmonari
ab ingestis gattoUno studio retrospettivo ha descritto la sindrome clinica della polmonite ab ingestis e ne ha indagato i fattori predisponenti.Sono state esaminate le cartelle cliniche di gatti con una diagnosi di “polmonite ab ingestis” o di “broncopolmonite”. Sono stati inclusi i casi che avessero una cartella clinica completa e tre radiografie toraciche con pattern polmonari compatibili con polmonite ab ingestis e che non avessero nessun reperto radiografico o rilievi clinici sugg...

Mercoledì, 19 Giugno 2019

Lavaggio broncoalveolare nel cane: ruolo della linfocitosi

  • La linfocitosi è comune e generalmente si osserva nei pazienti con collasso delle vie aeree
A978 1 4614 4292 9 16 Fig1 HTMLLa citologia e la coltura del liquido di lavaggio broncoalveolare (BAL, bronchoalveolar lavage) sono utilizzate per caratterizzare le malattie respiratorie nella specie canina. Poco si sa di disturbi associati ad un aumento del numero di linfociti nel liquido del BAL.L’obiettivo di questo studio retrospettivo, condotto su 104 cani con sintomi respiratori e con linfocitosi alla citologia del BAL, era quello di riportare la durata dei segni clinici...

Venerdì, 10 Maggio 2019

Affidabilità diagnostica della citologia del BALF effettuata da pool

  • La citologia effettuata da un pool di BALF è rappresentativa di entrambi i polmoni ed è un metodo valido per diagnosticare l’asma equina
asmaLa citologia del liquido di lavaggio broncoalveolare (BALF, bronchoalveolar lavage fluid) prelevato da un polmone potrebbe non predire i riscontri del polmone controlaterale dello stesso soggetto.Lo scopo di questo studio era quello di stabilire se un gruppo di campioni (pool) di BALF prelevati da entrambi i polmoni fosse rappresentativo dei corrispondenti campioni valutati singolarmente....

Venerdì, 12 Aprile 2019

Ruolo dei funghi nella malattia infiammatoria delle vie aeree

  • Il tipo di lettiera e di foraggio rappresentano fattori di rischio per lo sviluppo di malattia infiammatoria delle vie aeree e per la contaminazione fungina
horse eating hay 270x180I funghi contribuiscono alla risposta infiammatoria innescata nei polmoni nei cavalli affetti da ostruzione ricorrente delle vie aeree e nelle persone con specifiche forme di asma. Il ruolo che i funghi svolgono nella malattia infiammatoria delle vie aeree (IAD, inflammatory airway disease) non è stato indagato.L’obiettivo di questo studio prospettico osservazionale era quello di valutare la prevalenza dei funghi in campioni prelevati dalle vie respiratorie d...

Pagina 1 di 6

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.