Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7663 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Broncopneumologia

Broncopneumologia (89)

Lunedì, 06 Giugno 2022

Confronto tra radiografie toraciche e proteine di fase acuta nei cani con polmonite

  • Le concentrazioni sieriche di CRP, SAA e aptoglobina sono state misurate in modo seriale
image 31195 800Le proteine ​​di fase acuta (acute phase proteins, APP) possono guidare il trattamento della polmonite nel cane, ma le informazioni riguardo la correlazione tra APP e alterazioni radiografiche sono limitate nel cane. L’obiettivo di questo studio era quello di sviluppare un sistema di punteggio della gravità delle radiografie toraciche (thoracic radiographic severity scoring system, TRSS), valutare la correlazione tra le alterazioni radiografi...

Mercoledì, 18 Maggio 2022

Virus respiratori emergenti nel gatto

  • Aggiornamento sui virus emergenti nel gatto e sulla loro potenziale associazione con malattie respiratorie
yIq1hcKviIBI7yewW0BWxCrespiratory disease in cats.jpgNegli ultimi anni, i progressi nella diagnostica e nelle tecnologie di sequenziamento hanno condotto all'identificazione e alla caratterizzazione di nuovi virus nei gatti come protoparvirus e chaphamaparvovirus, svelando la diversità del viroma felino nel tratto respiratorio. Gli studi osservazionali, epidemiologici e sperimentali sono necessari per dimostrare se alcuni di q...

Lunedì, 21 Febbraio 2022

Indagine sul management dei gatti con patologie respiratorie croniche

Scritto da

  • Il 92% dei pazienti veniva gestito con terapia cortisonica
survey catIl primo scopo degli autori di questa indagine era di riportare l’esperienza dei proprietari circa la somministrazione di farmaci, in particolare glucocorticoidi e broncodilatatori, nella gestione dei gatti con malattie croniche delle vie aeree profonde (FLAD). Obiettivi secondari erano: accertare la percezione del proprietario sulla risposta al trattamento del proprio animale e il livello generale di soddisfazione.Per realizzare i suddetti obiettivi, gli autori hanno condotto...

Mercoledì, 15 Dicembre 2021

Polmonite batterica nel cane: quanto a lungo dobbiamo trattarla?

  • Le radiografie toraciche potrebbero non essere un marker affidabile per guidare le decisioni terapeutiche in corso di polmonite batterica nel cane
IMG1Nel cane il trattamento della polmonite batterica si basa su cicli protratti di antimicrobici (3-6 settimane o più), con la raccomandazione di continuare la terapia per 1-2 settimane dopo la risoluzione dei segni clinici e delle alterazioni radiografiche. Tuttavia, nell'uomo, la polmonite batterica viene spesso trattata con cicli di antimicrobici di 5-10 giorni e le radiografie toraciche non sono considerate utili per prendere decisioni riguardo la durata della terapia. ...

Lunedì, 27 Settembre 2021

Trattamento della polmonite ab ingestis senza l'utilizzo di antibiotici nel cane

  • Sono stati inclusi nello studio 14 cani con diagnosi di polmonite ab ingestis
AB ingestis dogL’obiettivo del presente studio era quello di descrivere alcuni casi di polmonite ab ingestis gestiti con successo senza l’utilizzo di antimicrobici.I dati sono stati collezionati in modo retrospettivo tramite una valutazione delle cartelle cliniche di cani afferenti presso un singolo ospedale universitario di referenza tra febbraio 2014 e febbraio 2021. Sono stati inclusi cani con diagnosi clinica di polmonite ab ingestis non trattati con terapi...

Mercoledì, 22 Settembre 2021

Malattie respiratorie del bovino: studio eziologico e necroscopico

  • Sono stati analizzati i dati ottenuti da 737 autopsie effettuate su bovini adulti
BRDNei bovini giovani, la malattia respiratoria bovina (bovine respiratory disease, BRD) è una delle principali cause di morte e Mannheimia haemolytica è un patogeno di frequente riscontro. Invece, le conoscenze sulla BRD nei bovini adulti sono limitate. L’obiettivo del presente studio era quello di valutare l'importanza della BRD come causa di morte nei bovini adulti e determinare i patogeni ad essa associati.Sono stati analizzati i dati di 737 autopsie effettuate su bov...

Lunedì, 20 Settembre 2021

Parametri respiratori dei cavalli asmatici sottoposti ad esercizio

Scritto da

  • Utilizzo della tomografia ad impedenza elettrica in 23 cavalli
asma equineL'asma equina (EA) causa una compromissione del flusso d'aria, che aumenta di gravità con l'esercizio. La tomografia ad impedenza elettrica (EIT) è una tecnica di imaging in grado di rilevare i cambiamenti del flusso d'aria in cavalli sani in stazione durante un test di stimolazione dell'istamina.Gli autori avevano l’obiettivo di analizzare le variabili di flusso d’ara calcolate dall'EIT prima e dopo l'esercizio in cavalli sani e cavalli con ...

Lunedì, 14 Giugno 2021

Terapia con glucocorticoidi in corso di asma equina

Scritto da

  • Descrivere gli effetti positivi e gli effetti avversi dei glucocorticoidi nei cavalli con asma
Equine asthmaNonostante i notevoli sforzi della ricerca scientifica per migliorare il trattamento e l'outcome dei cavalli con asma, i glucocorticoidi (GC) rimangono un caposaldo del trattamento farmacologico di questa comune condizione patologica. L'elevata efficacia dei GC per alleviare l'ostruzione delle vie aeree spiega il loro uso estensivo nonostante i potenziali effetti avversi. Tuttavia, molto deve ancora essere studiato sull'uso del GC nei cavalli con asma, ...

Lunedì, 24 Maggio 2021

Nuovo approccio terapeutico per le infezioni respiratorie del cavallo

Scritto da

  • Studio che descrive gli effetti battericidi e fungicidi di una soluzione a base di clorexidina potenziata
clorexiGli autori di questo studio prospettico avevano l’obiettivo di descrivere le proprietà battericide e fungicide di una soluzione di clorexidina (CHD) allo 0,0005% potenziata con tamponi EDTA-Tris (CHD-EDTA-Tris) e valutarne la sicurezza quando utilizzata nel tratto respiratorio superiore (URT) di cavalli normali.Diluizioni seriali e singole in vitro di CHD-EDTA-Tris e EDTA-Tris sono state valutate per l'attività battericida e fungicida contro Aspergillus fumigatus, Esc...

Mercoledì, 31 Marzo 2021

Fattori predittivi di malattia infiammatoria delle basse vie aeree nel gatto

Scritto da

  • Nessuna variabile dell’emogasanalisi venosa all’ammissione era predittiva per la diagnosi di malattia infiammatoria delle basse vie aeree
iStock 000009827806SmallL'obiettivo del presente studio era quello di valutare se le variabili dell’emogasanalisi venosa (venous blood gas, VBG) potessero servire come fattori predittivi per la diagnosi di malattia infiammatoria delle basse vie aeree (inflammatory lower airway disease, ILAD) nel gatto. Un secondo obiettivo di questo studio era quello di confrontare l'utilità diagnostica di segnalamento, anamnesi e reperti dell'esame clinico, rispetto a...

Pagina 1 di 7

VET Channel

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares