Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6457 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Cardiologia

Cardiologia (136)

Venerdì, 11 Dicembre 2015

Soffi innocenti nei cuccioli: prevalenza, caratteri e correlazione con l’ematocrito

Scritto da

  • Riscontro comune. Ematocrito significativamente minore rispetto ai soggetti negativi per soffi
Soffi innocenti nei cuccioli: prevalenza, caratteri e correlazione con l’ematocritoUno studio ha stabilito la prevalenza dei soffi innocenti nei cuccioli clinicamente sani per indagare una possibile correlazione tra la presenza di un soffio innocente e l’ematocrito e per descrivere le caratteristiche auscultatorie dei soffi innocenti. Si ipotizzava che un ematocrito basso contribuisse alla genesi dei soffi innocenti. Si includevano 584 cuccioli clinicamente sani di proprietà e di età compresa tra 20 e 108 giorni. S...

Mercoledì, 11 Novembre 2015

Valvulopatia mitralica degenerativa del cane: correlazione tra aspetti istopatologici e clinici

  • Possibile relazione tra degenerazione miocardica e dimensione telediastolica del ventricolo sinistro, frazione di eiezione
Valvulopatia mitralica degenerativa del cane: correlazione tra aspetti istopatologici e cliniciLa valutazione della funzione miocardica è clinicamente complessa nei cani con valvulopatia mitralica degenerativa (DMVD). Benché la disfunzione miocardica sia causata da una degenerazione patologica, la progressione istopatologica è scarsamente compresa. Lo studio ha caratterizzato le modificazioni patologiche miocardiche e polmonari in accordo alla gravità nei cani con DMVD spontanea e ha indagato se le degenerazioni patol...

Lunedì, 27 Luglio 2015

Evoluzione dei difetti del setto ventricolare nel cane e nel gatto

Scritto da

  • Difetti isolati spesso subclinici e con tempo di sopravvivenza prolungato
Evoluzione dei difetti del setto ventricolare nel cane e nel gattoUno studio retrospettivo ha determinato il segnalamento, gli aspetti clinici ed ecocardiografici e l’esito dei difetti del setto ventricolare (VSD) diagnosticati mediante ecocardiografia convenzionale e Doppler in 56 cani e 53 gatti. I VSD erano isolati (difetti solitari) in 53 pazienti su 109 (48,6%). La maggior parte dei VSD (82/109 [75,2%]) erano membranosi o perimembranosi. Le razze canine comunemente presenti erano i Terrier e i Bulldog francesi. L...

Venerdì, 17 Luglio 2015

Fibrillazione atriale: frequenza cardiaca in clinica o a domicilio

  • La valutazione ECG in clinica non prediceva affidabilmente la frequenza cardiaca nell’ambiente domestico, in uno studio
Fibrillazione atriale: frequenza cardiaca in clinica o a domicilioUno studio ha determinato se la frequenza cardiaca derivata dall’ECG in clinica potesse predire la frequenza cardiaca media di 24 ore derivata dal test Holter a casa (Holter24h) e se fosse utile per identificare la fibrillazione atriale lenta o veloce nel cane. Si acquisivano 82 coppie di registrazioni ECG-1 minuto e Holter24 ore di 34 cani con fibrillazione atriale. L’Holter24 ore iniziale veniva utilizzato per testare se la frequenza cardiaca ECG-deri...

Lunedì, 06 Luglio 2015

Malattia degenerativa mitralica: prevalenza e fattori di rischio

  • Condizione comune. Più a rischio maschi e soggetti di peso superiore a 20 kg, in uno studio
Malattia degenerativa mitralica: prevalenza e fattori di rischio Uno studio retrospettivo ha stimato la prevalenza e identificato i fattori di rischio di malattia degenerativa mitralica (DMVD) nei cani osservati presso strutture veterinarie primarie in Inghilterra (111.967 pazienti di 93 strutture). La diagnosi di DMVD era effettuata in 405 cani (casi diagnosticati) e altri 3557 cani presentavano un soffio cardiaco riferibile a DMVD (casi possibili). La stima di prevalenza della DMVD diagnosticata e dei soffi cardiaci r...

Mercoledì, 24 Giugno 2015

"Cuore di San Valentino” nel gatto: segno di cardiomiopatia?

  • Bassa associazione con HCM e dilatazione biatriale ma comunque un segno di cardiomiopatia felina, secondo un studio
...

Lunedì, 27 Aprile 2015

Dimensioni cardiache radiografiche del parrocchetto

  • Correlazione significativa tra ampiezza cardiaca e ampiezza toracica
Dimensioni cardiache radiografiche del parrocchettoUno studio ha definito i valori di riferimento normali delle dimensioni cardiache dl parrocchetto ondulato (Melopsittacus undulatus), una delle specie aviarie d'affezione più diffusa nel mondo. Dopo le valutazioni cliniche e radiografiche (radiogramma laterale e ventrodorsale), si includevano nello studio 27 parrocchetti adulti clinicamente sani (10 femmine e 17 maschi). Si ottenevano proiezioni radiografiche laterali e ventrodorsali di alta qualità. Sui radiogrammi ven...

Lunedì, 23 Marzo 2015

Quadro ecocardiografico del coniglio d’affezione sano

  • Differenze di razza per le dimensioni dell’atrio e del ventricolo di sinistra. Valori assimilabili per gli altri parametri ecocardiogafici. Studio su 40 soggetti
Quadro ecocardiografico del coniglio d’affezione sanoUno studio ha descritto gli aspetti normali dell'ecocardiografia bidimensionale, M-mode e Doppler di un ampio gruppo di conigli adulti d'affezione sani contenuti manualmente. Si sottoponevano a esame clinico completo ed ecocardiografia bidimensionale, M-mode e Doppler 40 conigli d'affezione sani coscienti (22 conigli ariete piccoli - Dwarf Lop, DL; 14 conigli ariete francesi - French Lop, FL e 4 conigli Alaska – AL) L’età mediana dei conigli era di 21,5 mesi, i...

Venerdì, 20 Marzo 2015

Un ruolo dell'ipotiroidismo nell'eziologia e progressione della DCM del Dobermann?

  • Uno studio non riscontra un'associazione tra le due patologie comuni in questa razza
Un ruolo dell'ipotiroidismo nell'eziologia e progressione della DCM del Dobermann?L'ipotiroidismo e la cardiomiopatia dilatativa (DCM) sono entrambe patologie comuni nel Dobermann. La possibile influenza dell’ipotiroidismo sull'eziologia e la progressione della DCM è controversa ed è stata valutata da uno studio prospettico longitudinale che ha coinvolto 175 Dobermann. In tutti i cani si effettuava l’ecocardiografia e l’ECG dinamico delle 24 ore come test di screening per la DCM. La determinazione della tiroxina t...

Mercoledì, 28 Gennaio 2015

Frequenza cardiaca e aritmie nei gatti con miocardiopatia ipertrofica

  • Aritmie ventricolari e sopraventricolari più frequenti e complesse rispetto ai gatti normali ma non differenze di frequenza cardiaca complessiva
Frequenza cardiaca e aritmie nei gatti con miocardiopatia ipertroficaUno studio ha confrontato la frequenza cardiaca e la frequenza e complessità delle aritmie tra una popolazione di gatti normali e una popolazione di gatti con miocardiopatia ipetrofica (HCM). Si includevano 17 gatti affetti da HCM e 15 gatti con ecocardiogramma normale. Si confrontavano tra i due gruppi i risultati di ecocardiografia, elettrocardiografia, pressione ematica Doppler e monitoraggio Holter di 24 ore. Non si osservavano differenze di freque...

Pagina 4 di 10

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.