Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7663 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 359

Cardiologia

Cardiologia (188)

Mercoledì, 02 Maggio 2018

Troponina I cardiaca nei gatti con cardiomiopatia ipertrofica

Scritto da

  • La troponina I cardiaca (cTnI) è utile per valutare la cardiomiopatia ipertrofica (HCM) nei gatti
cardiopatiaUno studio prospettico multicentrico ha valutato l'utilità clinica della troponina I cardiaca (cTnI, Cardiac Troponin I) nel determinare la gravità della cardiomiopatia ipertrofica (HCM, Hypertrophic Cardiomyopathy).Per questo scopo sono state misurate le concentrazioni plasmatiche di cTnI in 88 gatti clinicamente sani e in 93 gatti con HCM, compresa la cardiomiopatia ipertrofica ostruttiva, diagnosticata mediante l’ecocardiografia....

Mercoledì, 28 Marzo 2018

Efficacia e sicurezza dello spironolattone in gatti con insufficienza cardiaca congestizia

Scritto da

  • Sicuro e ben tollerato; sono necessari ulteriori studi che ne indaghino l’efficacia
distressLa fisiopatologia dello scompenso cardiaco comporta l’attivazione di diversi sistemi neuro-ormonali incluso il sistema renina-angiotensia-aldosterone. Lo spironolattone, un mineralcorticoide che agisce come antagonista del recettore dell’aldosterone, è risultato essere di beneficio in persone e cani con scompenso cardiaco.Uno studio pilota, multicentrico, in doppio-cieco, randomizzato ha valutato l’effetto dello spironolattone sulla sopravvivenza e sui parametri clinici di 20 gatti con ...

Venerdì, 23 Marzo 2018

Influenza della frequenza cardiaca sulla sopravvivenza di cani con fibrillazione atriale

Scritto da

  • Una frequenza cardiaca <125 bpm è associata a una sopravvivenza più lunga
fibrillazioneLa fibrillazione atriale (AF, atrial fibrillation) è solitamente associata ad una elevata frequenza ventricolare. Quale sia la frequenza cardiaca (HR, heart rate) ottimale in corso di AF non è noto, ma si sospetta che un’elevata frequenza possa influenzare negativamente la sopravvivenza dei cani con AF cronica.Uno studio retrospettivo è stato condotto su 46 cani con AF dei quali fosse disponibile un monitoraggio Holter della durata di 24 ore, al fine di calcolare la frequenza ca...

Venerdì, 09 Marzo 2018

Sopravvivenza e fattori prognostici in gatti con cardiomiopatia restrittiva

Scritto da

  • Distress respiratorio: fattore prognostico negativo
cardiomiopatiaGli obiettivi di uno studio retrospettivo condotto in Italia erano quelli di descrivere le caratteristiche epidemiologiche e di analizzare i fattori prognostici che influenzano la sopravvivenza dei gatti con cardiomiopatia restrittiva (CMR).Sono stati inclusi nello studio 90 gatti (53 maschi e 37 femmine) con diagnosi ecocardiografica di CMR. La maggior parte erano gatti domestici a pelo corto (n=60) con un’età media ± DS di 10.0 ± 4.3 anni e un peso medio di 3.8 kg (range int...

Mercoledì, 07 Marzo 2018

Dimetilarginina simmetrica in gatti con cardiomiopatia ipertrofica e in gatti con diabete mellito

Scritto da

  • Significativamente più bassa nei gatti con DM rispetto ai gatti sani
SDMALa dimetilarginina simmetrica (SDMA) viene sempre più utilizzata nei gatti come marker precoce di malattia renale cronica (CKD), ma poche sono le informazioni riguardo l’influenza esercitata da comorbidità sull’SDMA in questa specie.Uno studio caso-controllo ha valutato se l’SDMA subisse variazioni in corso di cardiomiopatia ipertrofica (HCM) e diabete mellito (DM) su 94 gatti (17 con CKD, 40 con HCM, 17 con DM e 20 controlli sani). In ciascun soggetto sono stati effettuati: valutazione clinic...

Lunedì, 13 Novembre 2017

Parvovirus associato a miocardite e fibrosi miocardica nei cani giovani

  • Nonostante la vaccinazione, CPV-2 può essere una causa importante di lesioni miocardiche
pcvLe infezioni parovirali perinatali causano miocardite necrotizzante nei cuccioli, con conseguente elevata mortalità acuta e danni cardiaci progressivi. Benché la diffusione della vaccinazione abbia drasticamente ridotto le epidemie di miocardite parvovirale canina, uno studio ha ipotizzato che le infezioni miocardiche da Parvovirus canino 2 (CPV-2) siano una causa non riconosciuta di miocardite, lesioni cardiache e/o riparazione mediante fibrosi nei cani giovani. Nello studio retrospettivo, ...

Venerdì, 10 Novembre 2017

Tetralogia di Fallot estrema e policitemia in un furetto

  • Prognosi infausta in un soggetto di 5 mesi
Schermata 2017 11 10 alle 11.16.59Un furetto (Mustela putorius furo) maschio intero di 5 mesi veniva visitato per apatia, tachipnea e intolleranza all’esercizio. All’esame clinico iniziale i due segni primari identificati erano la tachipnea e la cianosi. L’esame ematologico rivelava una grave policitemia con linfopenia, neutrofilia ed eosinofilia. L’esame radiografico rivelava cardiomegalia e un quadro polmonare alveolare diffuso. Si...

Lunedì, 09 Ottobre 2017

Linee guida per lo screening della cardiomiopatia dilatativa nel Doberman

  • ESVC: controlli annuali a vita dai 3 anni d’età
Schermata 2017 10 09 alle 08.47.10La cardiomiopatia dilatativa (DCM) è la più comune patologia cardiaca nei cani di grossa taglia ed è ereditaria nel Dobermann, con una prevalenza elevata (58%). La European Society for Veterinary Cardiology ha formato una task force per formulare le Linee guida per lo screening della DCM nel Doberman. Lo screening della DCM occulta nel Doberman dovrebbe iniziare all’età di 3 anni ed essere effettuato m...

Venerdì, 08 Settembre 2017

Miocardiopatia dilatativa in due ratti

  • Prognosi infausta nonostante il trattamento in due soggetti di due ani d’età
Schermata 2017 09 08 alle 15.18.43Due ratti (Rattus norvegicus) femmine intere di 2 anni venivano visitate per grave dispnea e tachipnea. Nel ratto 1, la radiografia del torace rivelava una grave effusione pleurica e si sospettava cardiomegalia, suggerendo una grave insufficienza cardiaca congestizia. L’ecocardiografia e la CT rivelavano un’effusione pleurica bilaterale, una grave miocardiopatia dilatativa (DCM), epatomegalia e lieve eff...

Giovedì, 02 Febbraio 2017

Pressione ematica in 780 gatti apparentemente sani

  • Più elevata in soggetti di età maggiore, irrequieti, maschi, sterilizzati e randagi
bloodLa pressione ematica sistolica media nei gatti apparentemente sani misurata mediante valutazione diretta è di circa 125 mmHg, tuttavia esiste una notevole variabilità di valori quando si utilizza la valutazione indiretta. Una maggiore età e l’effetto camice bianco sono associati a un aumento della pressione ematica sistolica. Uno studio ha descritto le misurazioni Doppler della pressione ematica di una popolazione di gatti apparentemente sani e ha valutato i fattori epidemiologici ass...

Pagina 6 di 14

VET Channel

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares