Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6423 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Diagnostica per immagini

Diagnostica per immagini (149)

Venerdì, 04 Maggio 2007

Tarso equino: alterazioni dell’osso subcondrale

  • Aumento di spessore nelle articolazioni di soggetti con algia articolare
Tarso equino: alterazioni dell’osso subcondraleLa patogenesi e la natura del dolore nell’osteoartrite del tarso distale sono poco conosciute. Per lo studio dell'osteoartrite umana è spesso utilizzata la risonanza magnetica, in virtù della sua sensibilità alle alterazioni precoci. Uno studio ha ipotizzato che, in associazione all’algia dell'articolazione del tarso distale (DTJ), esiste un'alterazione del caratteristico spessore dell'osso subcondrale nei cavalli che non presentano dolore quando sottoposti a eserciz...

Lunedì, 12 Marzo 2007

Ecografia surrenale nel furetto

  • Quando le ghiandole possono essere definite “alterate”?
Ecografia surrenale nel furettoUno studio ha sviluppato un protocollo per confrontare le caratteristiche ecografiche della ghiandole surrenali di 21 furetti sani e 37 furetti affetti da iperadrenocorticismo. Utilizzando punti di repere specifici, era possibile visualizzare i surreni nel 97% dei casi. I surreni dei furetti con iperadreocorticismo mostravano un aumento significativo dello spessore, con modificazioni morfologiche, strutturali ed ecogeniche, rispetto ai surreni del soggetti sani. Sulla base dei risultati ...

Venerdì, 23 Febbraio 2007

Risonanza magnetica per l'ernia discale toracolombare

  • Mancata associazione tra compressione midollare evidenziabile con la RM e quadro clinico in uno studio
Risonanza magnetica per l'ernia discale toracolombareUno studio ha determinato l’eventuale associazione tra il grado di compressione midollare trasversale identificabile mediante risonanza magnetica (RM) a seguito di ernia discale toracolombare di Hansen tipo 1 nel cane e il quadro neurologico di presentazione e post-chirurgico. Sono state riviste le cartelle cliniche di 67 cani con ernia discale di Hansen tipo 1 confermata chirurgicamente. La percentuale di compressione midollare è stata determinata su sequenze RM tr...

Mercoledì, 08 Novembre 2006

Identificazione mediante MRI delle strutture celomatiche di Caretta Caretta

  • La metodica consente di visualizzare la maggior parte degli organi interni di questa specie
Identificazione mediante MRI delle strutture celomatiche di Caretta CarettaUno studio ha confrontato le sezioni anatomiche trasversali delle strutture celomatiche di Caretta Caretta con le immagini ottenute mediante risonanza magnetica (MRI). Sono state esaminate 5 tartarughe clinicamente sane vive e 5 tartarughe morte. Mediante MRI si ottenevano immagini T1 e T2 pesate dei soggetti vivi, che venivano confrontate con i campioni anatomici macroscopici di 3 delle 5 tartarughe morte. Le restanti due tartarughe morte veniva...

Lunedì, 06 Novembre 2006

Ostruzioni respiratorie del cavallo: confronto tra endoscopia a riposo e su treadmill

  • In seicento Purosangue, l’esame a risposo si mostrava inaffidabile
Ostruzioni respiratorie del cavallo: confronto tra endoscopia a riposo e su treadmillL’affidabilità della diagnosi delle condizioni ostruttive delle vie respiratorie superiori (URT) del cavallo basata sugli esami effettuati a risposo piuttosto che durante l’esercizio è controversa. Uno studio ha confrontato la diagnosi di ostruzione delle URT mediante endoscopia a riposo con quella ottenuta durate l’esercizio su treadmill ad alta velocità (HSTE) in 600 cavalli Purosangue da corsa, ipotizzando che la prima meto...

Lunedì, 02 Ottobre 2006

Contrastografia digestiva nella tartaruga marina

  • A fronte delle difficoltà tecniche, l'indagine può avere una buona efficacia diagnostica
Contrastografia digestiva nella tartaruga marinaL’ostruzione intestinale indotta da corpi estranei radiotrasparenti è frequente nelle tartarughe marine. L’assenza di segni clinici e i prolungati periodi di digiuno cui possono sottostare questi animali comportano il rischio di una diagnosi tardiva di occlusione intestinale. Uno studio ha effettuato la valutazione radiografica contrastografica per valutare i tempi di transito gastrointestinali e documentare le ostruzioni intestinali nelle tartarughe marine comuni. S...

Venerdì, 15 Settembre 2006

Corpi estranei gastrointestinali: radiologia o ecografia?

  • La sola ecografia costituiva una scelta appropriata in uno studio nel cane e nel gatto
Corpi estranei gastrointestinali: radiologia o ecografia?Uno studio ha confrontato radiologia ed ecografia per la diagnosi dei corpi estranei (CE) gastroenterici nel cane e nel gatto. L’esame radiografico diretto ed ecografico dell’addome veniva effettuato in 16 soggetti (11 cani e 5 gatti) con segni clinici di ostruzione causata da un CE gastrointestinale. La maggior parte dei CE (14/16) erano confermati durante la rimozione chirurgica ed erano localizzati nell’intestino tenue. Un CE gastrico veniva rimosso per ...

Venerdì, 14 Luglio 2006

Criptorchidismo equino: efficacia dell'ecografia transaddominale

  • In uno studio la metodica si dimostrava altamente sensibile e specifica
Criptorchidismo equino: efficacia dell'ecografia transaddominaleL’ecografia tansrettale è una tecnica affidabile per identificare i testicoli intraddominali, ma può essere azzardata o poco pratica nei cavalli nervosi, giovani o di piccola taglia. Uno studio ha valutato la sensibilità e specificità dell’ecografia transaddominale per localizzare i testicoli criptorchidi. Trentotto cavalli sottoposti a visita per criptorchidismo venivano sottoposti a ecografia transaddominale per localizzare i testicoli ritenuti; l...

Mercoledì, 21 Giugno 2006

Discospondilite nel cavallo

  • I principali aspetti di diagnostica per immagini
Discospondilite nel cavalloUno studio descrive i principali aspetti radiografici ed ecografici della discospondilite in due cavalli. Gli aspetti radiografici erano caratterizzati da lisi e sclerosi delle superfici articolari vertebrali in entrambi i soggetti, associata a sublussazione vertebrale e spondilosi ventrale in uno dei due. Gli aspetti ecografici includevano malallineamento vertebrale e obliterazione dello spazio discale intervertebrale da parte di osso spondilosico in un soggetto e alterazioni delle estremi...

Lunedì, 12 Giugno 2006

L'ecografia in clinica bovina

  • Le principali indicazioni e il ruolo di supporto alla visita ginecologia
L'ecografia in clinica bovinaL’ecografia fornisce al buiatra uno strumento diagnostico importante, consentendo di valutare la funzionalità e la struttura di alcuni organi. Le esperienze di campo nell’utilizzo dell’ecografia in clinica bovina sono state presentate da Ravary Bérangère (Ecole nationale Veteérinaire d'Alfort, Francia) all’8° Congresso Nazionale Sivar (Cremona, 12-13 maggio 2006). L’ecografia è una metodica non invasiva agevolmente utilizzabile anche in azienda, e può fornire al clinico un ...

Pagina 10 di 11

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.