Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6611 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Ematologia

Ematologia (55)

Mercoledì, 18 Settembre 2019

Plasma ricco di piastrine nel cavallo

  • Confronto tra due protocolli per la preparazione del PRP
Platelet Rich Plasma therapy 300x200I prodotti autologhi derivati dal sangue vengono frequentemente utilizzati in medicina umana ed equina per il trattamento dei disturbi muscoloscheletrici. Questi prodotti, in particolare il plasma ricco di piastrine (PRP, platelet-rich plasma), possono contenere elevate concentrazioni di fattori di crescita (GFs, growth factors) e quindi favorire la guarigione di diversi tessuti. Le procedure per la preparazione del PRP non sono attualmen...

Venerdì, 14 Giugno 2019

Concentrato piastrinico equino

  • Descrizione di una tecnica che soddisfa gli standard per ottenere un concentrato piastrinico equino
centrifugeLa possibilità di realizzare un concentrato piastrinico (CP) nella specie equina sarrebbe d’aiuto nella gestione di quei casi che necessitano di una trasfusione di piastrine (PLT) ma nei quali la somministrazione di sangue intero o di plasma ricco di piastrine (PRP, platelet-rich plasma) potrebbe essere controindicata.L’obiettivo di questo studio sperimentale prospettico era quello di testare e validare un metodo per ottenere un prodotto PRP-CP equino....

Lunedì, 17 Dicembre 2018

Trombocitopenia immunomediata primaria nel cane

  • L’utilizzo di farmaci immunosoppressivi a lungo termine non previene le recidive
pltL’obiettivo dello studio era quello di determinare l'incidenza di recidiva dopo la dimissione nei cani con diagnosi di trombocitopenia immunomediata presunta primaria, individuare eventuali fattori di rischio associati alla recidiva e valutare se l'uso indefinito di farmaci immunosoppressivi influenzasse il rischio di recidiva.Sono stati identificati un totale di 45 cani con diagnosi di trombocitopenia immunomediata sospetta primaria che sono stati trattati e monitorati per almeno un anno. L’89,6% d...

Venerdì, 30 Novembre 2018

Eritrocitosi primaria nel gatto

  • Un’opportuna gestione con salasso e terapia medica (idrossiurea) garantisce tempi di sopravvivenza lunghi
sangreUno studio retrospettivo multicentrico ha esaminato una serie di casi di eritrocitosi primaria (EP) nella specie felina allo scopo di ottenere informazioni inerenti alla presentazione clinica e alla progressione della patologia e per fornire indicazioni relativamente alla sua gestione e alla prognosi.Sono stati inclusi 18 gatti con aumento del packed cell volume (PCV> 48%), che avessero effettuato indagini sufficienti per escludere un'eritrocitosi relativa e secondaria e con un follow-up di alm...

Mercoledì, 31 Ottobre 2018

Trombocitopenia nel gatto: prevalenza e patologie associate

  • Poco frequente la forma immunomediata rispetto al cane; non riscontrata associazione con infezioni da retrovirus
petecchieUno studio retrospettivo si è posto gli obiettivi di indagare la prevalenza della trombocitopenia in una popolazione felina, di identificare le patologie associate alla trombocitopenia e di stabilire la percentuale di gatti trombocitopenici risultati positivi al virus della leucemia felina o al virus dell’immunodeficienza felina.La prevalenza della trombocitopenia è risultata essere del 5,9%. Le patologie ematologiche, infettive e le neoplasie sono risultate essere quelle maggiormente as...

Lunedì, 28 Maggio 2018

Effetto dei PUFA e dell’aspirina sulla funzionalità piastrinica in cani sani

  • L’associazione tra olio di pesce e aspirina sembra ridurre la funzionalità piastrinica nei cani sani
piastrineUno studio clinico controllato randomizzato in doppio cieco ha confrontato la funzionalità emostatica in 16 cani sani dopo il trattamento con basse dosi di aspirina, con olio di pesce o con una combinazione di entrambe le terapie.A questo scopo sono stati eseguiti su tutti i cani test emostatici completi al tempo zero e dopo 7 giorni di terapia con aspirina a basso dosaggio. Dopo un periodo di washout di 14 giorni, a sei cani è stato somministrato olio di pesce e a nove cani è stata sommi...

Venerdì, 13 Aprile 2018

Reticolocitosi in gatti e cani non anemici

  • Prevalenza del 3,1% nei gatti e del 4,4% nei cani, tasso di mortalità pari a circa un terzo dei pazienti
reticolocitosiUno studio retrospettivo multicentrico ha calcolato la percentuale di campioni ematici che presentavano reticolocitosi in assenza di anemia in gatti e cani e ha valutato la causa eziologica e il tasso di mortalità nei soggetti che presentavano questa anomalia ematologica.Sono stati inclusi 3.956 esami ematologici di gatti e 11.087 di cani ed è stata calcolata la percentuale di campioni in cui era presente reticolocitosi in assenza di anemia. In base ai dati clinici, questi pazien...

Lunedì, 22 Gennaio 2018

Classificazione delle anemie nel coniglio d’affezione

Scritto da

  • In gran parte lievi. Conta reticolocitaria simile a quella dei soggetti sani
Schermata 2018 01 22 alle 10.49.27Uno studio ha determinato le cause e la gravità dell’anemia nei conigli d’affezione (Oryctolagus cuniculus), ha classificato l’anemia e ha confrontato la conta dei reticolociti nei conigli sani e anemici. Si effettuava uno studio retrospettivo e prospettico su 223 conigli in un periodo di 11 anni (2000-2011). Sulla base degli intervalli di riferimento della clinica per i conigli sani (PCV 0,33-0,45 l...

Lunedì, 08 Gennaio 2018

Trombocitosi in 715 cani

Scritto da

  • Spesso associata a carcinomi e malattie immonomediate
Schermata 2018 01 08 alle 08.09.07La trombocitosi nel cane è stata associata a varie condizioni neoplastiche, metaboliche e infiammatorie. Uno studio retrospettivo ha classificato la trombocitosi canina sulla base della gravità e ha valutato se ci fossero associazioni tra gravità e processo patologico sottostante. Si includevano 715 cani con trombocitosi e 1430 cani con un numero normale di piastrine. Si rivedevano le cartelle cliniche dei...

Mercoledì, 06 Dicembre 2017

Anaplasmosi granulocitica: aspetti in 63 cani

Scritto da

  • Guarigione nel 97% dei soggetti con infezione da Anaplasma phagocytophilum
Schermata 2017 12 05 alle 10.57.21Uno studio ha descritto i segni clinici, i risultati di laboratorio e il decorso della malattia nei cani con anaplasmosi granulocitica da Anaplasma phagocytophilum in cui si escludeva una co-infezione. Si analizzavano 974 cani con segni clinici di sospetta anaplasmosi i per verificare la presenza di DNA di A. phagocytophilum mediante RT-PCR modificata: erano positivi 72 cani. Nove di questi venivano esclusi d...

Pagina 1 di 4

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.