Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6763 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Medicina interna

Medicina interna (135)

Venerdì, 27 Marzo 2020

Microbiota fecale nei cavalli con asma

  • Minore adattabilità a variazioni dietetiche e ambientali rispetto a quello dei cavalli sani
microbiofechorIl microbiota gastrointestinale può essere influenzato da diversi fattori, tra cui la dieta e l'infiammazione sistemica, e potrebbe a sua volta agire da modulatore della risposta allergica. Ad oggi, non erano presenti in letteratura studi che avessero indagato il microbiota fecale nei cavalli con asma.L’obiettivo di questo studio osservazionale prospettico era quello di analizzare il microbiota fecale dei cavalli con e senza asma in condizioni ambientali e dietetiche diverse, si...

Mercoledì, 25 Marzo 2020

Paraoxonasi-1 nel cavallo

  • Studio trasversale che ne indaga il ruolo di marker clinico
pon1È stato dimostrato in diverse specie che la paraoxonasi-1 (PON-1), una glicoproteina di origine epatica, diminuisce in corso di infiammazione a causa della presenza di stress ossidativo. La sua misurazione è stata recentemente validata nel cavallo, ma il suo ruolo come marker clinico non è ancora noto.L’obiettivo di questo studio trasversale, che ha coinvolto 3 ospedali veterinari per un totale di 172 campioni di sangue prelevati da 58 cavalli malati, era quello di valutare la sensibilità, la sp...

Lunedì, 09 Marzo 2020

Polimorfismo del gene dell’enzima di conversione dell’angiotensina

  • Profilo renina-angiotensina-aldosterone prima e dopo la somministrazione di ACE-inibitori
golden retriever puppyNella specie canina esiste un polimorfismo del gene dell'enzima di conversione dell'angiotensina (ACE, angiotensin-converting enzyme); tuttavia, il ruolo funzionale di tale polimorfismo non è stata approfondita.Gli autori ipotizzano che, nei cani con polimorfismo, l'attivazione dello schema alternativo del sistema renina-angiotensina aldosterone (RAAS, renin-angiotensin aldosterone system) e la soppressione dello schema classico del RAAS si verifichi sia prima che ...

Lunedì, 17 Febbraio 2020

Terapia con prednisolone in corso di epatite cronica

  • Il trattamento corticosteroideo determina un miglioramento dei parametri clinici e biochimici
ESSI cani di razza English springer spaniel (ESS) hanno un rischio maggiore di sviluppare epatite cronica (CH, chronic hepatitis). In uno studio precedente su 68 ESS con CH (di cui solo uno aveva ricevuto corticosteroidi) era stato riportato un tempo di sopravvivenza mediano di 189 giorni.Dato l’apparente miglioramento clinico osservato in alcuni ESS con CH sottoposti a trattamento con prednisolone, gli autori di questo studio si sono posti l’obiettivo di indagare la risposta clinica al prednisolone in...

Venerdì, 14 Febbraio 2020

Ipertensione polmonare secondaria a patologie respiratorie nel cane

  • L'uso del Sildenafil migliora la qualità di vita
ipertensione polmonareL'ipertensione polmonare (PH, Pulmonary hypertension) può instaurarsi in seguito a diverse patologie cardiopolmonari. L’uso del sildenafil ha migliorato la gestione dei cani affetti da PH.Questo trial clinico ha avuto l’obiettivo di valutare la risposta al sildenafil nei cani con PH secondaria a patologie respiratorie....

Mercoledì, 05 Febbraio 2020

Complesso del granuloma eosinofilico

  • Un case report descrive una “faccia” più grave e aggressiva della patologia
complgraeosIn questo case report gli autori descrivono il caso di un gatto con granuloma eosinofilico con una presentazione grave e aggressiva, mai descritta in precedenza.Si trattava di un gatto europeo a pelo corto maschio castrato di 9 anni con lesioni profonde multiple su tutti e quattro gli arti e un nodulo a livello di padiglione auricolare destro. Le lesioni a carico degli arti si presentavano di aspetto diverso, da noduli con superfici necrotiche a ulcerazioni a tutto spessore con esposizio...

Lunedì, 03 Febbraio 2020

Fattori predittivi in corso di epatite cronica

  • La presenza di neutrofilia e la sua entità si associano a tempi di sopravvivenza più brevi
chronic hepatitisNei cani, le malattie epatiche sono una causa comune di morbilità e mortalità. In corso di tali patologie è difficile stabilire una prognosi.L’obiettivo di questo studio retrospettivo era quello di valutare l'utilità delle variabili ematologiche nei cani con epatite cronica....

Venerdì, 24 Gennaio 2020

Linfoadenopatia nelle cavie

  • La citologia ottenuta mediante infissione con ago sottile è efficace nel distinguere le diverse condizioni patologiche
cavia linfLa linfoadenopatia è una condizione comunemente riscontrata nelle cavie che contraggono infezioni batteriche sostenute da microrganismi quali Streptococcus zooepidemicus, Yersinia pseudotuberculosis, Bordetella e Salmonelle (S. linate) che raggiungono i linfonodi cervicali attraverso abrasioni della mucosa orale.In questo studio, sono state indagate tutte le possibili alterazioni presenti negli strisci citologici ottenuti dai linfonodi cervicali delle cavie con linfoadenopatia....

Mercoledì, 15 Gennaio 2020

Impiego di fluidi non sterili nel cavallo

  • Outcome e complicazioni in caso di somministrazione endovenosa di fluidi non sterili bilanciati
fncDate le recenti difficoltà di approvviggionamento di fluidi commerciali (FC) per infusione endovenosa, in alcuni ospedali si è reso necessario il ricorso a fluidi non sterili (FNS) bilanciati. Non esistono studi che mettono a confronto l’outcome di cavalli trattati con infusione endovenosa di FNS rispetto a quella di FC e sono disponibili informazioni limitate sugli effetti avversi dei FNS.L’obiettivo di questo studio retrospettivo era quello di indagare la mortalità, le complicanzioni, il pH ema...

Venerdì, 13 Dicembre 2019

Ipocolesterolemia nella specie felina

  • Prognosi influenzata non dall’entità dell’ipocolesterolemia, ma dalla concomitante presenza di ipoalbuminemia
ipocolest gatLo scopo di questo studio retrospettivo multicentrico condotto su gatti con ipocolesterolemia era quello di descrivere quali fossero i reperti clinicopatologici e le malattie concomitanti associate a tale condizione.Di ciascun gatto sono state revisionate le cartelle cliniche al fine di estrapolare i reperti clinicopatologici e la diagnosi finale. Sulla base di quest’ultima, i gatti sono stati raggruppati in specifiche categorie di malattie. I valori medi di colesterolo sono stati ...

Pagina 1 di 10

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.