Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7663 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Medicina interna

Medicina interna (179)

Venerdì, 24 Giugno 2022

Terapia medica pre-chirurgia nei cani con shunt portosistemico

  • La combinazione di dieta epatica e lattulosio sembra essere sufficiente per la stabilizzazione pre-chirurgica dei cani con cEHPSS
GettyImages 1154460399 8939e850cc094fed95ae2d717049e81cLa dieta epatica (Hepatic supportive diet, HSD), il lattulosio e gli antimicrobici sono trattamenti medici per i cani con shunt portosistemico extraepatico congenito (congenital extrahepatic portosystemic shunts, cEHPSS). Tuttavia, Il contributo relativo dei singoli componenti del trattamento non è noto. L’obiettivo di questo studio era quello di determinare quale com...

Venerdì, 13 Maggio 2022

Terapia con rivaroxaban nel cane: caratteristiche cliniche e monitoraggio

  • La risoluzione completa del trombo è stata ottenuta nel 42% dei casi
veterinary inspection Doberman dogL’obiettivo di questo studio era quello di descrivere l’utilizzo del rivaroxaban nel cane e il monitoraggio della terapia con un test che misura l’attività anti-Xa (anti-Xa activity assay, aXa).Sono stati inclusi nello studio cani di proprietà a cui era stato somministrato rivaroxaban e monitorati con aXa da gennaio 2018 a gennaio 2020 afferenti presso due ospedali veterinari universitari....

Mercoledì, 13 Aprile 2022

Trattamento delle patologie immunomediate del cane e del gatto

Scritto da

  • I glucocorticoidi sono ancora considerati i farmaci di prima linea
dogcatIl trattamento delle malattie immunomediate dei cani e dei gatti continua a modularsi man mano che nuove terapie vengono adattate dalla medicina umana. I glucocorticoidi rimangono il trattamento di prima linea, seguiti da immunosoppressori definiti “di seconda linea” tra cui ciclosporina, azatioprina (soprattutto ne cani), clorambucile o micofenolato. Le terapie di seconda linea vengono introdotte nei casi in cui non vi sia un’adeguata risposta del paziente o quando sono evi...

Lunedì, 28 Marzo 2022

Poliuria e polidipsia nel cavallo

  • Review che descrive le cause di poliuria e polidipsia nel cavallo
Portrait of Arabian foal at a watering hole in summer in the paddock.La poliuria e la polidipsia (Pu/Pd) sono manifestazioni cliniche rare ma indicative di diverse malattie nel cavallo. Le cause possono essere di natura endocrina, iatrogena, psicogena, infettiva o tossica. Inoltre, la Pu/Pd può essere causata da malattie renali o epatiche. Sebbene esistano numerose cause di Pu/Pd nel cavallo, le diagnosi differenziali più comuni includono la malat...

Lunedì, 14 Marzo 2022

Sensibilità dei Pony alle variazioni di sodio nell'acqua di abbeverata

  • Valutare la sensibilità e la tolleranza dei pony Shetland alle variazioni della concentrazione di Na
Horse Drinking WaterI cavalli perdono elevate quantità di Na a causa dell’eccessiva sudorazione. Queste perdite di liquidi spesso non possono essere completamente sostituite dall'assunzione volontaria di acqua e richiedono l’utilizzo di soluzioni saline come terapia di reidratazione per ripristinare l'equilibrio elettrolitico. L’obiettivo di questo studio era quello di valutare la sensibilità e la tolleranza dei pony Shetland alle variazioni della conc...

Mercoledì, 09 Marzo 2022

Associazione tra aflatossine nel latte e fermentazione ruminale nei bovini

  • Determinare l'effetto delle aflatossine sulla fermentazione ruminale nei bovini da latte
001 995 IMG dagCopyofjws194583 003 848x565Le aflatossine e i relativi metaboliti hanno un impatto negativo sulla salute e sulla produzione dei ruminanti. Lo scopo del presente studio era quello di determinare l'effetto delle aflatossine sulla fermentazione ruminale, valutando la correlazione tra l'escrezione dell'aflatossina M1 (AFM1) nel latte e gli indicatori della fermentazione ruminale nei bovini da latte.Gli indicatori di fermentazi...

Lunedì, 07 Marzo 2022

Utilizzo del termometro ad infrarossi nel cane e nel gatto

  • La misurazione tramite termometro ad infrarossi tendeva a sottostimare la temperatura corporea
61bSEmvPvtLL’obiettivo di questo studio era quello di valutare la concordanza tra la temperatura rettale e la temperatura misurata con il termometro a infrarossi senza contatto (noncontact infrared thermometer, NCIT) in una popolazione di cani e gatti.In questo studio osservazionale e multicentrico sono stati inclusi, in modo retrospettivo, 168 cani e 61 gatti. Le letture NCIT sono state rilevate in triplicato dal padiglione auricolare mediale; quindi, è stata rile...

Mercoledì, 23 Febbraio 2022

Trattamento medico e chirurgico in un gatto con gastrinoma

  • Il gatto è sopravvissuto per un tempo superiore a 35 mesi dalla diagnosi
image 44400 800Il gastrinoma è una neoplasia del pancreas che secerne gastrina, raramente diagnosticato nel gatto. Questo studio descrive il caso clinico di un gatto con gastrinoma.Nello studio è stata inclusa una gatta, femmina sterilizzata, di 12 anni, portata in visita per vomito, anoressia e perdita di peso. I reperti dell’esame clinico comprendevano letargia, disidratazione e stato di nutrizione scadente. Le alterazioni di laboratorio includevano una liev...

Mercoledì, 09 Febbraio 2022

Leucocitosi neutrofila estrema nel cane: eziologia e outcome

  • Sono stati inclusi retrospettivamente 269 cani con ENL in un periodo di 10 anni
Low Neutrophil Count HEADERLa leucocitosi neutrofila estrema (extreme neutrophilic leukocytosis, ENL) è un reperto raro causato da un marcato aumento della granulocitopoiesi. L’obiettivo di questo studio era quello di descrivere le categorie di malattia identificate nei cani con ENL e identificare le variabili associate alla sopravvivenza.Sono stati inclusi nello studio, in modo retrospettivo, 269 cani con ENL (neutrofili segmentati ≥50 × 103 cell...

Venerdì, 04 Febbraio 2022

Alterazioni elettrolitiche dopo ipofisectomia transfenoidale nel cane

  • Il 46.5% dei cani hanno sviluppato ipernatremia post-operatoria
dog 2579897 1280 minLe alterazioni elettrolitiche, in particolare l'ipernatriemia, sono complicazioni frequenti dopo l'ipofisectomia transfenoidale nei cani con ipercortisolismo di origine ipofisaria. L’obiettivo del presente studio era quello di descrivere le alterazioni elettrolitiche dopo l'ipofisectomia transfenoidale e studiare le possibili associazioni tra ipernatriemia postoperatoria e variabili cliniche e chirurgiche, nonché con l'outcome postopera...

Pagina 1 di 13

VET Channel

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares