Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7350 articoli

Medicina interna

Medicina interna (162)

Lunedì, 23 Settembre 2019

Concentrazioni di ACTH e cortisolo in corso di malattia sistemica

Scritto da

  • Nel cavallo lo stato di malattia sistemica determina un aumento delle concentrazioni di tali ormoni
stress horseLo stress associato alla malattia determina l’aumento della concentrazione plasmatica dell’ormone adrenocorticotropo (ACTH, adrenocorticotropic hormone) e del cortisolo sierico. Nei cavalli adulti con malattia sistemica le variazioni dell’ACTH plasmatico e della cortisolemia sierica non sono ancora state descritte.Uno studio prospettico ha indagato se le concentrazioni di ACTH, cortisolo e il rapporto ACTH/cortisolo variano con la sopravvivenza, la presenza di sindrome da rispost...

Venerdì, 13 Settembre 2019

Associazione tra diabete mellito e malattia renale cronica nei gatti adulti

Scritto da

  • I gatti diabetici hanno una probabilità 4,47 volte maggiore di essere affetti da una malattia renale cronica
diabCKD catNell’uomo il diabete mellito è la principale causa di malattia renale cronica (CKD, chronic kidney disease). Nel gatto la relazione tra le 2 malattie non è chiara.L’obiettivo di questo studio retrospettivo era quello di valutare l'associazione tra diabete e CKD in una popolazione di 561 gatti adulti....

Mercoledì, 11 Settembre 2019

Ernia iatale nella specie felina

Scritto da

  • Riscontri clinici, test diagnostici, trattamento e outcome di 31 gatti con ernia iatale
eriagaLo scopo di questo studio retrospettivo era quello di caratterizzare la presentazione clinica e l’outcome medico e chirurgico di 31 gatti con ernia iatale.Le cartelle cliniche dei gatti affetti sono state esaminate per raccogliere i dati relativi al segnalamento, l’anamnesi, i risultati dei test diagnostici, i dettagli del trattamento chirurgico e medico, le complicanze e l’outcome....

Lunedì, 09 Settembre 2019

Ipopotassiemia nelle bovine da latte: 3 opzioni di trattamento

Scritto da

  • Tutte e 3 le opzioni di trattamento sono ugualmente efficaci nel trattamento dell’ipokaliemia
hypokalL'ipopotassiemia è una condizione di una certa rilevanza clinica nella specie bovina. Per la sua gestione sono state suggerite diverse opzioni di trattamento, ma tutte su base per lo più empirica.L’obiettivo di questo studio era quello di valutare se la somministrazione orale di potassio ne influenzasse la concentrazione plasmatica, la concentrazione intracellulare negli eritrociti e nel muscolo e l'escrezione renale; inoltre è stata valutata l’efficacia di 3 diverse formulazioni di potas...

Mercoledì, 04 Settembre 2019

Prevenzione del reflusso gastroesofageo postoperatorio

Scritto da

  • Il trattamento profilattico con maropitant e metoclopramide non riduce significativamente il rischio di reflusso
rigurgL’obiettivo di questo studio era quello di indagare l'efficacia profilattica della somministrazione preoperatoria di maropitant e metoclopramide nel prevenire il reflusso gastroesofageo (RGE) clinico postoperatorio nel cane, e identificare i fattori di rischio per il RGE.Lo studio ha coinvolto 93 cani sottoposti a chirurgia, assegnati in modo casuale a due gruppi: il gruppo di intervento, all’interno del quale i cani ricevevano maropitant e metoclopramide nel periodo preoperatorio; il gruppo di cont...

Lunedì, 02 Settembre 2019

Sondino esofageo: complicazioni nel cane e nel gatto

Scritto da

  • Complicazioni osservate nel 43,1% dei cani e nel 45,5% dei gatti
sondino esI sondini esofagei costituiscono uno strumento essenziale per la gestione dei fabbisogni nutrizionali acuti e cronici dei pazienti disoressici.L’obiettivo di questo studio retrospettivo condotto su 102 cani e 123 gatti era quello di fornire un resoconto descrittivo aggiornato delle complicazioni associate all’impiego del sondino esofageo nelle specie canina e felina; in secondo luogo sono stati indagati potenziali fattori prognostici al fine di determinare se alcuni pazienti presentino...

Venerdì, 02 Agosto 2019

Efficacia dell’apomorfina per l’induzione dell’emesi

Scritto da

  • La somministrazione endovenosa si è dimostrata efficace nell’indurre il vomito e nel rimuovere i corpi estranei gastrici
dog black vmitL’obiettivo di questo studio era quello di valutare l'efficacia della somministrazione endovenosa di apomorfina per la rimozione di corpi estranei gastrici nel cane.Sono stati inclusi nello studio 495 cani con un corpo estraneo gastrico. Le informazioni raccolte dalle cartelle cliniche includevano il segnalamento, il tipo di corpo estraneo ingerito, il tempo intercorso tra l'ingestione e la rimozione del corpo estraneo, la dose e il numero di dosi di apomorfina somministrate, se ...

Mercoledì, 31 Luglio 2019

Aspetto ecografico della vescica ed analisi delle urine

Scritto da

  • L’aspetto ecografico del contenuto vescicale e l’analisi del sedimento urinario sono scarsamente correlati tra loro
urine ecogenL’obiettivo di questo studio era quello di indagare, nel cane e nel gatto, l’associazione tra ecogenicità del contenuto vescicale ed esame del sedimento urinario.Gli animali inclusi nello studio sono stati sottoposti a cistocentesi ecoguidata. Le immagini ecografiche sono state archiviate e riesaminate in cieco da un singolo radiologo certificato. L'aspetto delle urine è stato descritto come "anecogeno" o "con presenza di echi". Il sedimento urinario è stato esaminato per batter...

Mercoledì, 31 Luglio 2019

Linfoadenite piogranulomatosa idiopatica

Scritto da

  • Le caratteristiche della malattia suggeriscono un’eziologia immunomediata
piogralinfUno studio retrospettivo multicentrico ha descritto l’anamnesi, le alterazioni clinicopatologiche, i rilievi di imaging, l’aspetto citologico/istologico dei linfonodi, il trattamento e l’outcome di cani di razza English Springer Spaniel con una diagnosi di linfoadenite piogranulomatosa idiopatica.Nello studio sono stati inclusi 64 cani. L'età mediana alla presentazione era di 6 anni. Le femmine sterilizzate erano frequentemente affette dalla patologia. Nei cani per i quali erano dis...

Venerdì, 26 Luglio 2019

Brimonidina oftalmica: effetto antiemetico del maropitant

Scritto da

  • Il maropitanti per via orale può alleviare l'emesi e il conato di vomito senza influenzare gli aspetti comportamentali e fisiologici
veterinary cat face grey eyes yellow 166423370 450Lo scopo di questo studio era quello di indagare gli effetti antiemetici, comportamentali e fisiologici del trattamento con maropitant orale prima della somministrazione della soluzione di brimonidina oftalmica nei gatti sani.Lo studio ha incluso 5 gatti che hanno ricevuto 8 mg di maropitant o nessun trattamento (controllo) 18 ore prima della somministrazione di una goccia di soluzione di brimonidina in entramb...

Pagina 4 di 12

VET Channel

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares