Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6674 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Microbiologia/Immunologia/Malattie infettive

Microbiologia/Immunologia/Malattie infettive (1679)

Mercoledì, 22 Gennaio 2020

Aminosidina in corso di leishmaniosi

  • Smentita la sua nefrotossicità e ototossicità
leishmaniosisLa leishmaniosi canina causata da Leishmania infantum è una diffusa malattia zoonotica. Sebbene l'aminosidina costituisca un’opzione terapeutica efficace, le attuali raccomandazioni terapeutiche non ne promuovono l'uso, principalmente a causa dei rischi legati alla potenziale nefrotossicità e ototossicità di questo farmaco.Lo scopo di questo studio randomizzato, in cieco, controllato era quello di valutare la nefrotossicità e l'ototossicità della combinazione aminosidina-allop...

Mercoledì, 15 Gennaio 2020

Leishmaniosi canina: vaccinazione ed immunocomplessi

  • Riduzione degli immunocomplessi circolanti in seguito alla vaccinazione
leishmaniosisI cani domestici costituiscono il serbatoio principale di Leishmania infantum e svolgono un ruolo chiave nella trasmissione all'uomo. Lo strumento principale per controllare la diffusione dell'infezione è l’utilizzo di un vaccino sicuro ed efficace, poiché l'immunizzazione efficace dei cani potrebbe ridurre significativamente l'incidenza della leishmaniosi viscerale umana (VL, visceral leishmaniosis) e rappresenta la strategia di controllo più conveniente. I fattori che determin...

Mercoledì, 18 Dicembre 2019

West Nile in Austria

  • Descrizione dei primi 7 casi confermati di infezione da virus West Nile in un paese al confine con l’italia
viral encephalomyelitis encephalitisIn questo studio sono state riportate le caratteristiche dei primi sette casi equini confermati di malattia neuro-invasiva da virus West Nile in Austria. I casi si sono verificati tutti durante la stagione estiva o autunnale e, in particolare, 2 di questi nel 2016, 3 nel 2017 e 2 nel 2018.Tutti i cavalli hanno mostrato deficit dell'andatura e 6 su 7 cavalli hanno mostrato fascicolazioni e/o tremori, di cui gli autori forniscono registrazi...

Lunedì, 25 Novembre 2019

Campylobacter negli allevamenti da latte

  • Come migliorare la qualità della sorveglianza di questa infezione zoonosica
hj608 wellie socksGli animali da allevamento, quelli domestici e la fauna selvatica possono essere tutti portatori intestinali di specie di Campylobacter termotolleranti. In quanto serbatoi, questi animali possono a loro volta contaminare l'ambiente e i prodotti alimentari, diventando così pericolosi per l’uomo.Lo scopo di questo studio era quello di studiare le strategie di campionamento applicate per la sorveglianza del Campylobacter negli allevamenti di bovini da latte e per identifica...

Lunedì, 18 Novembre 2019

Morbillo e amnesia immunitaria

  • Un aiuto dai cetacei?
measleIl virus del morbillo è responsabile di oltre 100.000 decessi ogni anno, molti dei quali sono causati da infezioni secondarie. Il virus del morbillo, infatti, ha la capacità di infettare le cellule immunitarie e danneggiarle funzionalmente, causando una soppressione immunitaria acuta. Studi epidemiologici hanno dimostrato un aumento della morbilità e della mortalità nei soggetti che hanno contratto il morbillo, anche a distanza di diversi anni dall’infezione. I motivi per cui ciò accada non...

Venerdì, 08 Novembre 2019

Disturbi riproduttivi in scrofe infette con Neospora caninum

  • La trasmissione transplacentare di N. caninum può avvenire in tutte le fasi della gestazione
mummificationNeospora caninum è un agente eziologico noto per i disturbi riproduttivi che può determinare in diverse specie animali, quali bovini, ovini e caprini. Tuttavia, quali siano esattamente gli effetti sulla sfera riproduttiva dei suini non sono del tutto noti.Questo studio ha voluto appurare la trasmissione transplacentare di N. caninum nei suini durante le diverse fasi gestazionali....

Mercoledì, 06 Novembre 2019

Interferone alfa nei gatti con FeLV o FIV

  • Necessari ulteriori studi per chiarirne l’effetto a lungo termine
fiv felv catsI trattamenti specifici per le infezioni sostenute dal virus della leucemia felina (FeLV, feline leukemia virus) e dal virus dell'immunodeficienza felina (FIV, feline immunodeficiency virus) sono tossici, costosi o non troppo efficaci. L'interferone α (IFN-α) è una molecola immunomodulatrice che si è dimostrata in grado di ridurre il rilascio di particelle infettanti in vitro.Questo studio ha avuto l’obiettivo di documentare l’andamento dello score clinico e dei parametri vir...

Mercoledì, 30 Ottobre 2019

Artrite reattiva in un cane

  • Case report di poliartrite secondaria alla presenza di un nodulo splenico iperplastico
GettyImages 138965532 5c47dcfa46e0fb0001388e38Questo report descrive il caso clinico di un Golden Retriever femmina sterilizzata di 10 anni, portata in visita per letargia, anoressia e andatura incerta insorte nei 3 mesi precedenti alla visita.All’esame radiografico ed ecografico dell’addome è stata visualizzata una massa splenica. I risultati degli esami di laboratorio erano indicativi per un’anemia non rigenerativa, leucocitosi e aumento della proteina C-...

histoplasma catLo scopo di questo studio retrospettivo era quello di descrivere i riscontri clinici e diagnostici nei gatti con patologie ossee e articolari associate all'istoplasmosi.I criteri di inclusione richiesti erano i seguenti: (1) diagnosi di istoplasmosi tramite citologia, istologia, test antigenico per Histoplasma su urine o siero, oppure coltura; e (2) zoppia o versamento articolare come reperti anamnestici o riscontri all’esame fisico diretto....
Mercoledì, 16 Ottobre 2019

Coinfezioni in corso di Leishmaniosi

  • Maggiore incidenza di sieropositività nei confronti di E. canis/E. ewingii
leishI cani che hanno la leishmaniosi in forma clinica (ClinL, clinical leishmaniosis), causata dal parassita Leishmania infantum, sono spesso coinfettati con altri agenti patogeni, in particolare patogeni trasmessi da vettori (VBP, vector-borne pathogens). Un recente studio che ha usato la metodica PCR, ha scoperto che i cani con ClinL avevano maggiori probabilità di essere infettati anche da Ehrlichia canis, battere appartenente al genere Rickettsia.L’obiettivo di questo studio caso-controllo, consi...

Pagina 1 di 120

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.