Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6969 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Nefrologia-Urologia

Nefrologia-Urologia (190)

Lunedì, 14 Settembre 2020

Bypass ureterale sottocutaneo nel gatto

Scritto da

  • Valutare i fattori associati con un esame colturale delle urine positivo nel post-operatorio
SUBGli obiettivi di questo studio erano quelli di valutare l'incidenza della batteriuria post-operatoria associata all’utilizzo del bypass ureterale sottocutaneo (subcutaneous ureteral bypass, SUB) e i fattori di rischio in un’ampia popolazione di gatti del Regno Unito. Ulteriori scopi erano quelli di identificare i batteri comunemente isolati in questi casi e valutare l’associazione tra urinocoltura positiva nel post-operatorio e occlusione del SUB o necessità di un ulteriore intervento chiru...

Mercoledì, 29 Luglio 2020

Meloxicam nei gatti con malattia renale cronica

  • Valutare il rapporto rischio-beneficio
meloxicam gatto CKDLa terapia con meloxicam può essere di beneficio ai gatti con patologie degenerative delle articolazioni e studi retrospettivi suggeriscono che potrebbe rallentare la progressione della malattia renale e aumentare la sopravvivenza.Questo studio prospettico ha l’obiettivo di valutare gli effetti sui reni del trattamento con meloxicam a basso dosaggio (0,02 mg/kg/die) per 6 mesi nei gatti con malattia renale cronica (CKD, chronic kidney disease)....

Venerdì, 17 Luglio 2020

Anomalie uracali nel gatto e nel cane

  • Condizioni rare, spesso asintomatiche, la cui diagnosi è spesso accidentale
UAQuesto studio retrospettivo ha studiato la prevalenza di diverse anomalie uracali (UA, urachal anomaly) in 60 gatti e 38 cani e la loro associazione con sintomi clinici e alterazioni delle analisi delle urine.Tra le UA, il diverticolo vescicouracale era l’anomalia più frequentemente diagnosticata sia nel gatto (96,7%) che nel cane (89,5%). Nello specifico, il diverticolo vescicouracale intramurale era il più comune (nel 76,7% dei gatti e nel 71,1% dei cani), mentre quello extramurale era più raro (ne...

Lunedì, 15 Giugno 2020

Danno renale acuto su nefropatia cronica nel gatto

  • Eziologia, risultati clinici e clinicopatologici, marker prognostici ed outcome
ACKDNella specie felina la malattia renale cronica (CKD, chronic kidney disease) è molto comune; un danno renale acuto che si instaura su una malattia cronica (ACKD, Acute on CKD) è anch’esso molto frequente.L’obiettivo di questo studio retrospettivo era quello di caratterizzare l'eziologia, i risultati clinici e clinicopatologici, la prognosi a breve e lungo termine dell'ACKD nel gatto....

Mercoledì, 10 Giugno 2020

Integratori di potassio a confronto

  • Studio retrospettivo sull'efficacia della supplementazione orale nei gatti con malattia renale cronica
ckeipokLo scopo di questo studio retrospettivo era quello di indagare l’efficacia di tre integratori orali di potassio su ipopotassiemia e concentrazione sierica di bicarbonati nei gatti con malattia renale cronica (CKD, chronic kidney disease).Sono state prese in esame le cartelle cliniche dei soggetti cui era stato prescritto uno integratore orale di potassio tra: compresse di gluconato di potassio (GKcpr), granuli di gluconato di potassio (GKgran) e granuli di citrato di potassio (CKgran). I param...

Venerdì, 29 Maggio 2020

Morbillivirus felino

  • Associazione tra FeMV e malattia renale cronica
morbillivirusIl morbillivirus felino (FeMV, Feline morbillivirus) è un paramyxovirus, scoperto di recente, che infetta i gatti domestici; il suo ruolo nella patogenesi della malattia renale cronica felina (CKD, chronic kidney disease) è stato ipotizzato, ma non ancora documentato.Lo scopo principale di questo studio retrospettivo era valutare il danno renale associato all'infezione da FeMV nel gatto....

Lunedì, 16 Marzo 2020

Rapporto proteine/creatinina urinarie nel bovino

  • Parametro utile per differenziazione i soggetti sani dai soggetti nefropatici
kidney 1762218Nella medicina bovina l'analisi delle urine non viene abitualmente utilizzata e non esistono evidenze che il rapporto proteine/creatinina urinarie (UPC) possa avere una utilità nella diagnosi di malattie renali in questa specie.L'obiettivo di questo studio era quello di quantificare l’UPC in bovini clinicamente sani ma con diverse malattie renali subcliniche al fine di indagare se l'UPC possa svolgere un ruolo nel differenziare i bovini con patologia renale subclinica da quelli ...

Venerdì, 06 Marzo 2020

Una complicazione mai descritta nel gatto con ostruzione uretrale

  • Descrizione di un caso di ascesso perirenale e urosepsi risolto con successo mediante terapia medica
cat healthseptic shock cats 2 455767199L’obiettivo di questo case report era quello di descrivere la presentazione clinica e la gestione medica di un gatto con ascesso perirenale e urosepsi sviluppati a seguito di un’ostruzione uretrale e del cateterismo urinario.Si trattava di un gatto maschio intero di 2 anni presentato per letargia, vomito ed ematuria. L’esame biochimico aveva evidenziato una grave iperazotemia e iperkaliemia. I reperti erano diagnostici per un'...

Mercoledì, 26 Febbraio 2020

Elettroforesi urinaria nel gatto

  • Analisi dei pattern elettroforetici della proteinuria nei gatti con CKD e nei gatti a rischio
proteinuria in felineGli scopi di questo studio prospettico erano quello di descrivere i pattern elettroforetici della proteinuria nei gatti con malattia renale cronica (CKD, chronic kidney disease) e nei gatti a rischio e, in secondo luogo, quello di valutare se la presenza di proteine ad alto peso molecolare (HMW, high-molecular-weight) e a basso peso molecolare (LMW, low-molecular-weight) fosse associata a CKD, proteinuria e/o progressione della malattia.Sono stati arruolati 17 gatti s...

Venerdì, 31 Gennaio 2020

Antiaggreganti piastrinici nella nefropatia proteino-disperdente

  • Aggregometria piastrinica come metodo per oggettivare la risposta terapeutica
Canine plateletsI cani con nefropatia proteino-disperdente (PLN, protein-losing nephropathy) vengono trattati con antiaggreganti piastrinici per tromboprofilassi, ma non esiste un metodo standardizzato per oggettivare la risposta terapeutica. Non si conosce, inoltre, se le concentrazioni dei metaboliti del clopidogrel (CM, clopidogrel metabolite) differiscono tra cani sani e cani con PLN.L’obiettivo di questo studio consiste nel valutare la risposta all'aspirina o al clopidogrel nei cani con...

Pagina 1 di 14

SCIVAC Rimini Web

eveditoria Editoria Scientifica

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.